Home Politica scolastica E adesso cosa sarà della LIP?

E adesso cosa sarà della LIP?

CONDIVIDI
  • Credion

Nell’esaminare il DDL 2994 sulla “Buona Scuola” la Camera aveva deciso di abbinare il provvedimento a diversi altri disegni di legge, tra i quali due particolarmente importanti: il primo era il ddl sul sistema formativo per i bambini dalla nascita ai 6 anni al quale il Senato aveva già dedicato numerose sedute; il secondo era il progetto di legge che si richiamava alla LIP (legge di iniziativa popolare) del 2006.
A questo punto che fine fanno tutti i progetti “abbinati”.
Lo ha detto chiaramente la presidente della Camera Laura Boldrini subito dopo il voto finale dell’aula: sono da considerarsi tutti quanti “assorbiti” dal ddl appena approvato.
Questo significa in sostanza che tutti i ddl abbinati si devono considerare “virtualmente” esaminati e in qualche modo inglobati all’interno del ddl approvato.
Ovviamente ciò non vuol dire che i progetti di legge abbinati siano di fatto “morti”, ma per poter essere eventualmente presi di nuovo in esame dovranno essere ripresentati, magari con qualche piccola modifica. Vedremo adesso cosa decideranno i sostenitori della LIP.
Per quanto concerne invece il ddl sul sistema 0-6 anni tutta la materia potrà essere affrontata direttamente dal Governo attraverso lo strumento del decreto legislativo come previsto dall’articolo 23 che attribuisce all’esecutivo una specifica delega in tal senso.