Home Estero Ecco la coperta antiproiettile per le scuole Usa

Ecco la coperta antiproiettile per le scuole Usa

CONDIVIDI

“Lamerika” non finisce mai di stupire e dopo i tragici fatti di sangue, che hanno coinvolto tante scuole, invece di vietare la libera vendita delle armi, come il presidente Usa chiede a gran voce, ecco la scoperta delle scoperte, degna di Archimede Pitagorico: la coperta anti proiettile. Geniale.  

Il suo uso è semplice a capirsi, serve per proteggere gli studenti americani da eventuali furie omicide che si baloccano, invece che coi trenini elettrici, con le armi da fuoco. Si chiama ‘Bodyguard’, è realizzata da ProTechT ed è disponibile in diverse dimensioni dando la possibilità ai ragazzi di potersi rannicchiare all’interno. Sul sito la società spiega che la “coperta Bodyguard può essere facilmente fissata intorno ad un bambino o un adulto, ed è incredibilmente leggera”.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Inoltre, “la coperta è in grado di fornire una protezione in diversi contesti. Tra questi, la casa, l’autostrada (auto e camion), sul posto di lavoro, il centro commerciale, parco giochi, eventi sportivi o qualsiasi altro luogo in cui le persone risiedono”.

Non è detto però come trasportarla, se nello zaino, insieme coi libri, o in fagotto separato, come la merenda.

In pratica, invece di bloccare le furie omicide, vietando in maniera rigorosa la vendita della armi, si ricorre in Usa al contravveleno o al rifugio “antiqualcosa” come si fa coi terremoti.

Se c’è una scossa tellurica infatti ci si ripara sotto i banchi, se invece entra qualcuno armato a scuola, sparando all’impazzata, ci si copre con la coperta, antiproiettile appunto.

Ah “Lamerika”