Home Sicurezza ed edilizia scolastica Edilizia scolastica: l’obiettivo della legge 23/1996

Edilizia scolastica: l’obiettivo della legge 23/1996

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Le strutture edilizie costituiscono elemento fondamentale e integrante del sistema scolastico.
Obiettivo della legge 23/1996 è assicurare a tali strutture uno sviluppo qualitativo e una collocazione sul territorio adeguati alla costante evoluzione delle dinamiche formative, culturali, economiche e sociali.
Pertanto la programmazione degli interventi deve garantire:

a) il soddisfacimento del fabbisogno immediato di aule, riducendo gli indici di carenza delle diverse regioni entro la media nazionale;

b) la riqualificazione del patrimonio esistente, in particolare di quello avente valore

ICOTEA_19_dentro articolo

storico-monumentale;

c) l’adeguamento alle norme vigenti in materia di agibilità, sicurezza e igiene;

d) l’adeguamento delle strutture edilizie alle esigenze della scuola, ai processi di riforma degli ordinamenti e dei programmi, all’innovazione didattica e alla sperimentazione;

e) una equilibrata organizzazione territoriale del sistema scolastico, anche con

riferimento agli andamenti demografici;

f) la disponibilità da parte di ogni scuola di palestre e impianti sportivi di base;

g) la piena utilizzazione delle strutture scolastiche da parte della collettività.

Preparazione concorso ordinario inglese