Home Personale Elezioni 2018, tutto sulle agevolazioni per gli elettori in viaggio

Elezioni 2018, tutto sulle agevolazioni per gli elettori in viaggio

CONDIVIDI

Meno di due settimane alle elezioni politiche. Anche quest’anno chi si sposta dalla città d’elezione per studio o lavoro, potrà godere delle agevolazioni previste per legge sullo spostamento con mezzi pubblico.

Circ 013 Servelet 06 02 2018

Icotea

Sconti per treni

Per chi si recherà a votare con il treno, gli sconti sono attivi sia con Trenitalia che con Italo.

Per Trenitalia corrispondono al 70% del prezzo base dei convogli di media e lunga percorrenza nazionale, in seconda classe, sia per l’andata che per il ritorno. In questa categoria sono inclusi: Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte. Per chi si sposta con i treni regionali, invece, è prevista una riduzione del 60%. Il viaggio di andata va fatto non prima del 23 febbraio 2018 e quello di ritorno  non oltre il 14 marzo. Trenitalia prevede anche una tariffa ad hoc per viaggi internazionale da e per l’Italia sui tren Eurocity Italia-Svizzera, dal nome “Italian elector”.

Italo invece offre una riduzione del 60% sulle tariffe Flex o Economy, e vale per chi viaggia dal 23 febbraio al 13 marzo in ambiente Smart o Comfort. Per entrambe le compagnie, bisognerà mostrare a bordo la tessera elettorale e il documento d’identità all’andata e la tessera elettorale col timbro dell’avvenuta votazione al ritorno.

Sconti per aerei

Tra le compagnie aeree, invece, Alitalia è l’unica che, grazie a una convenzione col ministero dell’Interno, prevede agevolazioni elettorali. Nello specifico: per i voli nazionali c’è uno sconto massimo di 40 euro sul prezzo base del biglietto di andate e ritorno, escluse tasse e supplementi. La data di partenza deve essere compresa tra il 24 febbraio e il 4 marzo e il volo di ritorno tra il 4 e il 10 marzo. Le modalità di verifica, che si svolgeranno al check-in, richiedono gli stessi documenti del viaggio in treno.

Sconti per traghetti

Anche Società Compagnia Italiana di Navigazione che effettua i collegamenti via mare per la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti attiverà delle agevolazioni tariffarie a favore degli elettori, residenti in Italia o all’estero, che devono recarsi ai seggi elettorali.

  • ai biglietti per “viaggio elettorale” verrà applicata una riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”;
  • ai residenti che hanno diritto alla tariffa agevolata verrà applicata la tariffa agevolata per residenti e solo nel caso in cui risulti più vantaggiosa la tariffa agevolata per gli elettori in viaggio.

L’agevolazione riguarderà la prima e la seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), per un periodo di venti giorni e solo dietro presentazione di un documento di riconoscimento e della tessera elettorale. Nel viaggio di ritorno la tessera elettorale dovrà presentare il timbro dell’ufficio elettorale.

La Regione Sicilia ha fornito analoghe direttive alla Società Caronte & Tourist Isole Minori S.p.a. che effettua i collegamenti marittimi con le isole minori.

Sconti per autostrade

Le concessionarie autostradali garantiranno la gratuità del pedaggio per il viaggio di andata e ritorno solo per i residenti all’estero su tutta la rete nazionale. Gli elettori in viaggio dovranno esibire presso il casello autostradale un documento di riconoscimento, la propria tessera elettorale o la cartolina-avviso del Comune di iscrizione elettorale o la dichiarazione del Consolato che attesti la volontà dell’elettore di recarsi al seggio elettorale.

Per il viaggio di ritorno dovrà essere presentata la tessera elettorale timbrata correttamente dall’ufficio elettorale di sezione, in modo da attestare l’effettiva votazione.

Gli elettori potranno beneficiare delle agevolazioni autostradali dalle 22:00 del 27 febbraio, per l’andata, e le 22:00 del 9 marzo per il ritorno.