Home Personale Elezioni 4 marzo 2018, competenze dovute ai componenti dei seggi

Elezioni 4 marzo 2018, competenze dovute ai componenti dei seggi

CONDIVIDI

Le competenze dovute ai componenti dei seggi per le elezioni politiche abbinate alle elezioni regionali del 4 marzo 2018 sono riportate nella circolare del Ministero dell’Interno n. 3/2018.

In particolare, ai componenti dei seggi, sia normali che speciali, spetta un onorario fisso.

Icotea

Le competenze dovute ai componenti dei seggi ordinari sono quelle riportate di seguito e sono comprensive delle maggiorazioni di € 37,00 (Presidenti) e di € 25,00 (Scrutatori e Segretari) da corrispondere per ogni consultazione da effettuare  contemporaneamente alla prima.

SEGGI ORDINARI

a) Elezioni politiche (n. 2 schede)

  • Presidenti: € 187,00;
  • Scrutatori e Segretari: € 145,00.

b) Elezioni politiche ed elezioni regionali (n. 3 schede)

  • Presidenti: € 224,00;
  • Scrutatori e Segretari: € 170,00.

SEGGI SPECIALI: (qualunque sia il numero delle consultazioni)

  • Presidenti: € 90,00;
  • Scrutatori e Segretari: € 61,00.

L’onorario, essendo forfetario per la specifica funzione di ciascun componente di seggio, è dovuto per intero nel caso che sia stata interamente espletata la funzione stessa.

Se invece il componente sia stato sostituito nel corso delle operazioni, per qualsiasi motivo, l’onorario deve essere ripartito in proporzione alla durata della rispettiva partecipazione alle operazioni del seggio. Inoltre, l’onorario retribuisce tutta l’opera prestata da ciascuno dei componenti dei seggi e, quindi, anche quella per l’eventuale recapito dei plichi relativi alle operazioni dei seggi stessi.

Per i Presidenti, oltre all’onorario fisso compete il trattamento di missione, allorché debbano recarsi fuori dai Comuni di residenza.

Ai Presidenti di seggio spetta inoltre il rimborso delle spese per il pernottamento in albergo a 4 stelle (1° categoria), nonché il rimborso per le spese di vitto.