Home Archivio storico 1998-2013 Generico Emigranti di ritorno, l’Italia si apre all’Argentina

Emigranti di ritorno, l’Italia si apre all’Argentina

CONDIVIDI
  • Credion


L’Unione Collinare "Sei in Langa", di cui fanno parte diversi Comuni piemontesi, ha realizzato uno splendido Lunario 2003, un originale calendario che presenta tavole pittoriche particolarmente suggestive, disegnate dagli alunni che frequentano gli Istituti Comprensivi "Beppe Fenoglio" di Neive e "Cesare Pavese" di Santo Stefano Belbo.
Gli studenti, guidati dai loro insegnanti, hanno prodotto lavori grafici sul tema "La vita, la vite ed il vino" e sono stati premiati da un’accurata iniziativa editoriale realizzata dalla casa editrice "Iger" di Roma.

I lunari, sono stati messi in vendita ad un costo copia stabilito in 5 Euro, il 40% del quale verrà destinato all’istituzione di borse di studio a favore di studenti italo-argentini particolarmente meritevoli residenti sul territorio piemontese, appartenenti a famiglie di disagiate condizioni economiche.

L’iniziativa si allinea al sistema integrato di borse di studio "nidi di rondine" che l’Associazione Arvangia mette a disposizione di figli o nipoti di emigranti piemontesi che al di là dell’Oceano non hanno trovato la "Merica".
Decine di giovani sono già stati in Piemonte grazie a questa esperienza di interscambio con scuole argentine povere di mezzi e ricche di progetti frustrati dalla grave crisi economica che tutti conoscono.

Sul tema degli "emigranti di ritorno" l’Associazione Arvangia offre una strenna editoriale davvero generosa che comprende quattro volumi, una rivista e un quaderno della "Casa delle Memorie". Per procurarsi il ricco pacco dono è sufficiente l’invio di un’e-mail agli indirizzi di posta elettronica
[email protected], oppure [email protected] o una telefonata alla Segreteria in via Ospedale, 14, ad Alba, tel. 0173-33592.