Home Archivio storico 1998-2013 Generico Emme: come motivazione

Emme: come motivazione

CONDIVIDI
  • Credion


"Emme come motivazione: Educarsi a motivare & motivarsi ad educare" è un percorso formativo per insegnanti, educatori, volontari, che utilizzano con consapevolezza la propria motivazione, quale "competenza professionale". Ogni percorso educativo si fonda sulla capacità di saper comunicare e il "fattore motivazione" assume un ruolo importante per la riuscita della relazione tra adulto – bambino/ragazzo.
Il percorso, proposto da Associazione famiglia dovuta e da Edizioni la meridiana, è articolato in due incontri plenari e tre laboratori di approfondimento in cui sarà possibile, dopo un primo confronto tra esperienze, sperimentare i modi attraverso cui orientare le motivazioni personali e di gruppo nella pratica educativa.
Il 28 febbraio, alle ore 18.30, a Molfetta (BA), presso la Sala incontri della Casa editrice "la meridiana" (in Via Di Vittorio, 7), si terrà l’incontro inaugurale, sul tema "Una fotografia dell’arcipelago minori". Interverranno Franco Occhiogrosso, presidente del Tribunale dei minori, e Don Vinicio Albanesi, già presidente del C.n.c.a. Nel corso della serata sarà presentato il volume "Che bravi ragazzi!" di G. Godio e M.Rodino, pubblicato da "La Meridiana".

L’altro incontro plenario è fissato per il 15 maggio, alle ore 18.30, sempre presso la sede dell’editrice pugliese. Il tema sarà: "Ricercare nuovi legami educativi : l’esperienza Macondo". Interverrà padre Beppe Stoppiglia, missionario in Brasile e responsabile dell’Associazione "Macondo".

La partecipazione agli incontri plenari è gratuita, mentre per prendere parte ai laboratori occorre iscriversi (costo di partecipazione al corso completo: 30 euro; per singoli laboratori: 15 euro; iscrizioni a numero chiuso: massimo 35 partecipanti).

Il 18 marzo si terrà il laboratorio sulle "memorie educative", coordinato da Giovanna Leone, docente al Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bari. Il 25 marzo è in programma il laboratorio sugli "strumenti per la conoscenza di sé nella esperienza educativa", coordinato da Giampaolo Petrucci, insegnante ed animatore del Gruppo Educhiamoci alla Pace di Bari. L’11 aprile si terrà il laboratorio sulla "ricerca dei valori e significati e sulla motivazione nell’educazione", coordinato da Lazzaro Gigante, docente di Pedagogia all’Università Lumsa di Taranto. I laboratori si svolgeranno tra le ore 17 e le ore 20.    

Per iscrizioni ed ulteriori informazioni rivolgersi alle Edizioni "la meridiana" (tel. 080/3346971; e-mail
[email protected], cliccabile da "Ulteriori approfondimenti").