Home Archivio storico 1998-2013 Generico Enigmistica a scuola

Enigmistica a scuola

CONDIVIDI
webaccademia 2020


Le classi che avranno realizzato le migliori riviste (o inserti) di enigmistica classica riceveranno un riconoscimento formale: il concorso prevede, infatti, che i lavori di una scuola elementare, di una scuola di istruzione secondaria di I grado e di una scuola superiore siano pubblicati sul sito del Ministero dell’Istruzione. Inoltre, al lavoro giudicato in assoluto più interessante verrà consegnato un trofeo che rimarrà alla scuola di appartenenza fino allo svolgimento del successivo concorso.

La giuria, a parità di qualità, privilegerà le riviste che conterranno il maggior numero di giochi enigmistici. La rivista dovrà essere composta da almeno 16 pagine formato A4 (cm. 21 x 29,5) o equivalenti e dovrà contenere necessariamente bisensi, cambi, anagrammi, indovinelli, falsi derivati, scarti, zeppe, sciarade, rebus e cruciverba. Saranno inoltre elementi di preferenza: bifronti, palindromi, crittografie, problemi polizieschi, trame letterarie/teatrali/cinematografiche da riconoscere, problemi di giochi (dama, scacchi, ecc.), enigmi logico-matematici, prove d’intelligenza, curiosità, vignette, fumetti. I concorrenti saranno liberi di aggiungere ulteriori schemi di gioco che ritengano consoni a una rivista di enigmistica.

Gli elaborati dovranno essere inviati al Ministero dell’Istruzione – Ispettorato educazione fisica e sportiva – Coordinamento e gestione delle attività per gli studenti – Piazzale Marconi, 25 – Palazzo Italia – 00144 Roma.  

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese