Home Generale Erasmus + 2020, le prossime opportunità per digitale e creatività

Erasmus + 2020, le prossime opportunità per digitale e creatività

CONDIVIDI
webaccademia 2020

E’ arrivata in questi giorni di fine estate, a pochissimi giorni dalla riapertura dell’anno scolastico e accademico,  l’attesacomunicazione ufficiale e la conferma della modifica al Programma Erasmus + a proposito dei partenariati strategici nell’ambito dell’Azione Chiave 2, che prevede da parte della Commissione Europea lo stanziamento di altri 200 milioni di euro, oltre quelli già precedentemente deliberati, per sostenere e rafforzare la formazione digitale e promuovtere lo sviluppo delle competenze e l’inclusione attraverso la creatività e le arti, come risposta e supporto al forte impatto che la pandemia da Covid-19 ha avuto sulle scuole e in generale sui sistemi di istruzione. 

Già lo scorso 14 agosto era stata pubblicata la revisione del programma di lavoro annuale Erasmus + 2020, Corrigendum tthe 2020 Erasmus + Programme Guide, che annunciava la decisione degli ulteriori fondi e attualmente tutti gli aggiornamenti sono stati acquisiti nella Guida al programma Erasmus+ a partire dal 25 agosto 2020. Il Corrigendum alla Guida del Programma Erasmus+ è reperibile in inglese e anche in italiano.

Obiettivi e partenariati

Nel documento appena pubblicato e che è possibile consultare sul sito dell’Agenzia Nazionale Indire, www.erasmusplus.it, sono indicati obiettivi e priorità dei nuovi partenariati, criteri di elegibilità, attività possibili e il termine per la presentazione delle candidature, scadenza il prossimo 29 ottobre alle ore 12, e ulteriori indicazioni sulla tipologia di partenariati realizzabilii, ovvero:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • Partenariati per l’educazione digitale, i quali prevedono progetti che promuovono l’apprendimento digitale, la trasformazione digitale e il supporto alle organizzazioni per fronteggiare le sfide aperte, anche legate alla crisi Covid
    Settori coinvolti: SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITA’
  • Partenariati per la creatività, che  coinvolgono e promuovono progetti in cui la creatività e la cultura possanostimolare collegamenti tra i beneficiari e gli ambiti culturali particolarmente colpiti dalla crisi
    Settori coinvolti: SCUOLA, EDUCAZIONE DEGLI ADULTI e GIOVANI

Si attendono nuove direttive

Alle scuole, università e agenzie educative interessate non resta che attendere le prossime direttive operative, tra cui la modulistica da compilare e le relative indicazioni. L’invito è quello di consultare frequentemene il già indicato sito dell’Agenzia nazionale, ma soprattutto per chi avesse già idee e progetti di farsi trovare pronti per la scadenza ormai prossima. Si ricorda che si tratta di un evento unico nel suo genere, voluto fermamente dalla Commissione europea e che vale la pena cogliere al volo, proprio in un’ottica di ripartenza

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese