Home I lettori ci scrivono Errori della chiamata diretta, ora mi trovo in esubero

Errori della chiamata diretta, ora mi trovo in esubero

CONDIVIDI
  • Credion

Scrivo questa lettera per lamentare l’ennesima beffa ricevuta dopo l’immissione in ruolo in fase B del piano straordinario di immissioni dell’assurda L 107/2015 “La Buona Scuola”.

Sono un docente di scuola primaria immesso in ruolo il 1 settembre 2015 su sostegno e assegnato in prima istanza dalla ruota della fortuna dell’algoritmo su sede a Vigevano (PV). Dopo aver differito su Lecce per un anno si rimette per me in moto l’assurdo algoritmo che mi porta a cambiare sede destinandomi nell’ambito Veneto 20.

Icotea

Il giorno 8 agosto mi giunge una chiamata da un Istituto Comprensivo che mi propone un contratto triennale tramite chiamata diretta ed io accetto, rifiutando altre 5 scuole.

Fin qui tutto quasi normale e vi chiederete dove vuoi arrivare?

Bene,  partono le richieste di conciliazione dovute agli errori presenti nell’algoritmo che portano il MIUR a voler conciliare in via bonaria con me con un CAMBIO PACCO. Mi propongono l’Emilia Romagna in cambio del Veneto. La mia risposta: RIFIUTO E VADO AVANTI.

Il 1 settembre vado nella mia sede veneta di V. P. (quella dove il Dirigente mi ha scelto) a prendere la cosiddetta assunzione in servizio e li rimango fino al venerdi 2 mattina per tornarmene nel mio paese del barese.

Il lunedì mattina alle ore 13 ricevo una chiamata dalla segreteria di V. che mi annuncia di avermi girato una mail e mi accingo a leggerla. La email dice:

Si comunica che, con riferimento alla nota di questo Ufficio prot. n.6800/C.21.c del 27/07/2016 con la quale erano state comunicate le variazioni in diminuzione dei posti di sostegno in organico dell’autonomia 2016/17 e in attesa dell’esito di eventuali conciliazioni da e per fuori provincia, rimane attualmente presente 1 situazione di esubero in organico di fatto relativa ai docenti di sostegno Scuola primaria.Nello specifico nell’Ic di V. P., si è verificato (d’ufficio) l’arrivo del docente Losapio pur in assenza di disponibilità in organico di fatto. Al fine di sistemare la situazione di esubero si invita pertanto l’Istituzione Scolastica a far produrre al docente in esubero domanda di utilizzo entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 06/09/2016 (scansione della domanda con firma autografa della docente) da inviare tramite mail all’indirizzo [email protected]xxxxxxx.it.

Si raccomanda l’urgenza dell’adempimento.

Cordiali saluti

XXXXXXXXXX

Non immaginate il mio sgomento davanti a tale comunicazione e quanta rabbia per aver invece ricevuto, al contrario di quello che recita la comunicazione, la cosiddetta chiamata diretta del dirigente e non invece una assegnazione d’ufficio o non aver potuto accettare una delle altre proposte.

Come ha potuto il Dirigente sbagliare e nominarmi su un posto dell’organico di fatto? Io sono insegnante in ruolo che dovrebbe essere nominato su un posto dell’organico di diritto ed ora mio ritrovo in esubero???

Nonostante le scuse del Dirigente  io mi chiedo: MA E’ DAVVERO QUESTA LA BUONA SCUOLA?

Un poco di giustizia la voglio, per aver speso soldi, essermi impegnato a ricercare una casa in affitto in cui stare ed altro ed ora a dover ricominciare a cercare e chissà in quale sede ora del territorio della provincia nord di Padova.

GRAZIE RENZI E LA TUA “BUONA SCUOLA”