Home Archivio storico 1998-2013 Generico Figli maleducati

Figli maleducati

CONDIVIDI

I figli italiani sono i più maleducati d’Europa: lo rivela una ricerca condotta recentemente su un campione di 1000 famiglie dal telefono di assistenza Help My.
"Non c’è da stupirsi" commenteranno in molti "Le cattive compagnie rovinano i ragazzi migliori, e poi c’è la televisione che fa la sua parte, per non parlare della scuola che poco o nulla fa per migliorare la situazione".
Niente affatto: la ricerca fornisce una spiegazione sorprendente: nel 42% dei casi la maleducazione è causata dai genitori e solo nel 38% dagli amici e nel 28% dalla televisione.
Ma in cosa consiste il cattivo esempio dei genitori?
C’è di tutto: 3 genitori su 4 non insegnano ai propri figli a cedere il posto a sedere ad anziani, donne incinte e disabili: e sono tanti i papà e le mamme che ritengono del tutto normale buttare la carta per terra in strada o dal finestrino della macchina, schiamazzare anche fino a tarda sera, mantenere alto il volume del televisore o dello stereo, giocare in spiaggia senza preoccuparsi dei bagnanti.
Ma i comportamenti peggiori si registrano a tavola: poco meno del 40% delle famiglie italiane considera del tutto normale alzarsi prima che gli altri abbiano finito, iniziare a mangiare prima che tutti siano serviti o addirittura  giocherellare con il cibo e con le posate.
E poi c’è la questione del linguaggio; ormai non ci sono freni: il 38% dei genitori ricorre alla "parolacce" in presenza dei figli; addirittura una mamma su 3 quando si rivolge ai figlioletti usa espressioni colorite al posto di "Cosa vuoi per cena?" o "Non dire sciocchezze".
Questione di forma?
Non solo: una coppia su 4 litiga senza nessuna remora in presenza dei figli rinfacciandosi le reciproche colpe senza troppi giri di parole.
Una volta tanto – dunque – la scuola non ha colpe?
Non è detto, c’è già qualcuno che sta pensando: "Certo è che se la scuola organizzasse qualche corso per i genitori, tutto questo non capiterebbe!"

CONDIVIDI