Home Politica scolastica Firmato dai sindacati il contratto scuola (per le non statali)

Firmato dai sindacati il contratto scuola (per le non statali)

CONDIVIDI

Il confronto è durato due anni, ma alla fine un risultato c’è stato: Flc-Cgil, Cisl-Scuola, Uil-Scuola, Snals e Sinasca hanno raggiunto un’intesa con l’Agidae, associazione di riferimento dei gestori delle scuole non statali per il rinnovo del contratto 2016/2018.

“Le OO.SS. – si legge in un comunicato congiunto – valutano positivamente il superamento del cosiddetto salario d’Ingresso per i nuovi assunti entro la vigenza del presente contratto. Tale superamento infatti ripristina un trattamento uniforme per tutto il personale in servizio negli istituti e nelle scuole che applicano tale contratto.  Viene inoltre considerato l’aumento retributivo a regime di 110 euro un risultato apprezzabile in quanto consente ai dipendenti impegnati nel settore di avere una interessante rivalutazione salariale”.

Icotea

Il contratto è stato sottoscritto il 13 aprile scorso e nei prossimi giorni verrà sottoposto alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore per la sua definitiva approvazione e sottoscrizione.

Commenta Stefano d’Errico, segretario nazionale Unicobas: “Doveroso il rinnovo che è stato siglato per il personale della scuola non statale, si mancherebbe; c’è però da chiedersi come sia possibile che confederali e Snals non siano riusciti in quasi un decennio a fare qualcosa anche per la scuola statale che dicono di avere a cuore e di voler difendere. Va benissimo l’attenzione verso i contratti del privato, ma è assolutamente inaccettabile il sostanziale disinteresse per quelli pubblici e della scuola in particolare. Per parte nostra abbiamo lanciato una vasta campagna di mobiitazione con scioperi e manifestazioni che avrà il suo clou il 12 maggio, vorremmo sapere se i confederali intendono far sentire anche loro la propria voce”.