Home Archivio storico 1998-2013 Generico Firmato il contratto per il personale delle scuole all’estero

Firmato il contratto per il personale delle scuole all’estero

CONDIVIDI

In breve i punti più importanti:

Sistema delle relazioni sindacali:
– estensione all’estero del sistema delle relazioni sindacali vigente in Italia per il personale della scuola, compresa la costituzione delle R.S.U.

Partecipazione:
– diritto all’informazione e documentazione su quanto previsto dall’art. 5 del CCNL – Comparto scuola del 26 maggio 1999;

– sono previste commissioni paritetiche di studio per quanto previsto dai commi 1 e 3 dell’art. 5 del C.C.N.L. (previsioni di bilancio relative alle spese per il personale, criteri di definizione e distribuzione degli organici, strumenti e metodologie per la valutazione della produttività ed efficacia qualitativa del sistema scolastico).

ICOTEA_19_dentro articolo

Impegni connessi con l’attuazione dell’autonomia scolastica e con il piano dell’offerta formativa:
– estensione all’estero dell’autonomia scolastica e adeguamento dell’offerta formativa rispetto agli specifici contesti scolastici;

– ampliamento dell’offerta formativa con attività didattiche rivolte anche al pubblico di adulti.

Progetti finalizzati al miglioramento dell’offerta formativa ed al superamento del disagio scolastico:

– sono previsti progetti di miglioramento dell’offerta formativa anche con interventi a favore di problematiche di disagio e di svantaggio.

Aree professionali – i dirigenti scolastici, docenti, personale A.T.A.:
– con la contrattazione integrativa vengono individuate per ogni funzione le specificità e le competenze;

– possibilità di collaborazioni plurime;

– definizione delle funzioni del lettore e del lettore con incarichi extra-accademici.

Rapporto di lavoro a tempo determinato:
– contratti di lavoro a tempo determinato;

– rinviata al 1° settembre 2000 l’applicazione dell’art. 26 del D.L.vo n. 62/1998, per la parte che fissa le nuove modalità di costituzione delle graduatorie;
– nuovo sistema retributivo per il personale docente con incarico a tempo determinato;

– nuove modalità per la costituzione delle graduatorie per le supplenze che dovranno far riferimento alle disposizioni vigenti in territorio metropolitano.

Orari e ore eccedenti:
– viene confermato, per i docenti, l’orario di servizio previsto in territorio metropolitano.

Mobilità professionale – destinazione all’estero:
– si prevede una prova unica per l’accertamento della conoscenza della lingua straniera orale e scritta;

– rinviato all’a.s. 2001/2002 l’aggiornamento delle vigenti graduatorie;

– previste soluzioni in caso di graduatorie esaurite.

Fruizione dei permessi:
– definiti i permessi per i quali compete l’assegno di sede per intero o ridotto al 50%.

Fruizione del diritto alla formazione:
– prevista la partecipazione ad attività di formazione e di aggiornamento anche con esonero dal servizio.

CONDIVIDI