Home Contabilità e bilancio Fondi PON, entro il 26 giugno le candidature per le smart class...

Fondi PON, entro il 26 giugno le candidature per le smart class del II ciclo

CONDIVIDI
  • Credion

Fino alle ore 12.00 del giorno 26 giugno 2020 è possibile presentare la candidatura per l’avviso prot. 11978 del 15 giugno 2020 per il PON Smart Class indirizzato alle scuole secondarie di II grado.

L’avviso è finalizzato alla presentazione di proposte progettuali da parte delle istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione per il potenziamento di forme di didattica digitale, anche a seguito dell’emergenza epidemiologica connessa al diffondersi del Covid-19 e alle conseguenti attività di contenimento e prevenzione in ambito scolastico.

Icotea

L’obiettivo è dunque quello di consentire alle scuole superiori di realizzare centri didattici digitali per garantire e supportare l’accrescimento delle competenze degli studenti attraverso nuove metodologie di apprendimento anche in coerenza con le necessità di adeguamento degli spazi per ridurre il rischio da contagio. A tal fine sarà possibile acquisire le attrezzature utili e funzionali a garantire forme di apprendimento con l’utilizzo del BYOD (Bring your own device), ovvero assegnare dispositivi in comodato d’uso gratuito alle studentesse e agli studenti che ne siano sprovvisti, al fine di garantire pari opportunità e il diritto allo studio.

Le scuole potranno così acquistare:

  • LIM, monitor touch screen e analoghe superfici di proiezione;
  • personal computer fissi (desktop, all-in-one), personal computer portatili (laptop, notebook, netbook) e tablet dotati di microfono, speaker e web-cam, integrati o off-board (cioè acquistati separatamente e compatibili con il notebook/tablet);
  • accessori e periferiche hardware (videoproiettori, tavolette grafiche, webcam, cuffie, microfoni, document camera, scanner, stampanti multifunzione);
  • software e licenze per la realizzazione e/o l’uso di piattaforme di e-learning, mobile-learning, content-sharing, streaming, video-call di gruppo e web-conference, in una percentuale non superiore al 20% dei massimali di spesa;
  • internet key e modem-router 4G/LTE e altri accessori utili all’erogazione/fruizione delle attività formative sul cloud;
  • apparati afferenti all’infrastruttura di rete per potenziamento della stessa (solo apparati senza necessità di costi di installazione o di adattamenti edilizi);
  • armadi e carrelli per la custodia dei dispositivi digitali individuali all’interno dell’Istituzione scolastica.

Ciascuna candidatura presentata dall’Istituzione scolastica, non potrà superare l’importo complessivo di euro 10.000,00, I.V.A. inclusa.