Home Concorsi Fratoianni (Sel): “Siamo al fianco dei docenti vincitori del concorso senza cattedra”

Fratoianni (Sel): “Siamo al fianco dei docenti vincitori del concorso senza cattedra”

CONDIVIDI

 

Il Coord. Nazionale di Sinistra E. Libertà, on. Nicola Fratoianni, in una nota esprime la vicinanza ai docenti vincitori del concorso 2012, cui non è stata riconosciuta la cattedra, che oggi presidiano il Miur in cerca di risposte. “Renzi ha detto di voler restituire la dignità agli insegnanti? Ecco una prima occasione: il governo riconosca il diritto alla cattedra per gli oltre 8mila vincitori di concorso.“Già da questa mattina i docenti vincitori del famigerato “concorsone” sono in presidio sotto la sede del Miur per vedere riconosciuto il loro sacrosanto diritto alla cattedra, al lavoro. 
Ad oggi, degli 11.542 canditati vincitori che hanno maturato il diritto all’assunzione, appena 3.255 sono stati immessi in ruolo a settembre scorso. Il problema, come sempre più spesso accade, è che i continui tagli alla scuola impongono una sempre maggiore restrizione del personale docente e non solo. Motivo per cui aumenta il precariato e migliaia di docenti formati e pronti non possono offrire il loro contributo al miglioramento della scuola attraverso le loro competenze e il loro lavoro. E allora, a Matteo Renzi e al neoministro Giannini si presenta la prima buona occasione per andare oltre gli spot e le dichiarazioni di circostanza: riconoscano il diritto alla cattedra per i vincitori del concorso. E propongano un piano di assunzioni del corpo docente che tenga conto delle reali necessità della scuola e non delle casse dello Stato.”

 

ICOTEA_19_dentro articolo