Home Politica scolastica Giannini alla Camera nel pomeriggio del 1° aprile

Giannini alla Camera nel pomeriggio del 1° aprile

CONDIVIDI
  • GUERINI

Nella giornata del 1° aprile il Ministro Stefania Giannini è attesa alla Commissione Cultura della Camera per una replica dell’intervento sulle proprie linee programmatiche già presentate la settimana scorsa al Senato.
Vedremo se l’intervento subirà qualche modifica o se verrà riproposto tal quale.
Certamente non ci saranno modifiche rispetto ai 4 principi ai quali il Ministro intende attenersi: semplificazione, programmazione, valutazione e internazionalizzazione.
Così come verrà ribadita l’intenzione di dare il via al più presto al piano nazionale sull’edilizia scolastica e di ripristinare il fondo per il MOF per riportarlo alla consistenza di un paio di anni fa.
Ma è probabile che qualche piccola correzione ci sarà.
Per esempio non è detto che il Ministro ripeta nuovamente che è la prima volta nella storia della Repubblica che la scuola viene posta al centro dell’azione di Governo, affermazione che aveva creato qualche perplessità al Senato.
Soprattutto, potrebbe esserci qualche correzioni sui dati relativi al precariato: al Senato il Ministro aveva parlato di 500mila precari ma francamente il numero appare poco realistico (è probabile che 500mila siano le posizioni aperte nelle diverse graduatorie ma come è noto non pochi precari sono iscritti in più graduatorie, per cui le persone fisiche sono certamente in numero inferiore alle dimensioni delle graduatorie stesse).