Home Archivio storico 1998-2013 Generico Gli studenti raccontano storie di emigrazione

Gli studenti raccontano storie di emigrazione

CONDIVIDI
  • Credion

Il concorso, che intende premiare  la migliore testimonianza sul tema dell’emigrazione italiana all’estero nel periodo dall’Unità nazionale ad oggi, è rivolto agli studenti che frequentano le scuole di istruzione secondaria di I e II grado. La testimonianza dovrà ricostruire vicende realmente accadute nell’ambito della famiglia di origine del candidato.
I lavori diretti a illustrare una storia individuale o familiare di emigrazione potranno essere prodotti in forma narrativa (l’elaborato dovrà essere composto da almeno tre cartelle dattiloscritte di 80 battute per 35 righe) o in forma iconografica (l’elaborato dovrà consistere in almeno otto fotoriproduzioni ed accompagnato da un commento dattiloscritto oppure da testimonianze filmate o multimediali). Si può partecipare soltanto per una delle due sezioni, per ciascuna delle quali verrà assegnato un premio. Ai due vincitori, designati da un’apposita commissione giudicatrice, il Comitato nazionale "Italia nel mondo" pagherà le spese di viaggio (biglietto aereo di andata e ritorno in classe economica per due persone) per raggiungere il paese straniero nel quale si è concluso il movimento migratorio descritto nell’elaborato. Le spese di permanenza, nonché eventuali spese assicurative e mediche, si intendono a carico dei beneficiari del viaggio premio.

Le domande di partecipazione al concorso (con l’indicazione, tra l’altro, della scuola in cui il candidato è iscritto e della sezione per la quale si concorre) dovranno essere inviate entro il 15 febbraio 2003, tramite raccomandata, al Comitato Nazionale "Italia nel mondo" – Via C. Cattaneo, 22 – 00185 Roma. Sui plichi, che conterranno anche l’elaborato relativo alla testimonianza richiesta, dovrà essere apposta l’indicazione: Italia nel Mondo – Concorso testimonianza emigrazione italiana all’estero.