Home Archivio storico 1998-2013 Generico Google, al via il processo di II grado per un video on...

Google, al via il processo di II grado per un video on line con un alunno down aggredito dai compagni

CONDIVIDI
  • Credion
Continua l’iter processuale della vicenda giudiziaria riguardante un filmato pubblicato su internet nel 2006 su “Google video”, un servizio del primo portale-motore di ricerca poi integrato con YouTube, acquisito da Mountain View): il 4 dicembre comincia in corte d’appello a Milano il processo a tre dirigenti di Google condannati in primo grado a sei mesi di reclusione per violazione della privacy ma assolti dall’accusa di diffamazione.
Il video aveva come protagonista (suo malgrado) un minore affetto dalla sindrome di down, il quale veniva insultato e picchiato da quattro compagni di scuola dell’istituto tecnico Steiner di Torino, già condannati a un anno di messa in prova presso l’associazione cui è iscritta la vittima. Il ragazzo aggredito, invece, ha ritirato la costituzione a parte civile dopo un risarcimento.
In primo grado – dopo che l’intero processo si era svolto a porte chiuse su richiesta della difesa degli imputati – la sentenza ha condannato David Carl Drummond, ex presidente del cda di Google Italia e ora senior vice president, George De Los Reyes, ex membro del cda di Google Italia e ora in pensione, e Peter Fleischer, responsabile delle strategie per la privacy per l’Europa di Google.

Era stato invece assolto Arvind Desikan, responsabile del progetto Google video per l’Europa, a cui veniva contestata la sola diffamazione. Per lo stesso motivo non avevano ottenuto risarcimenti le due parti civili costituite, ossia il comune di Milano (dove ha la sede legale Google Italia) e l’associazione Vividown.