Home Graduatorie Gps 2022: come presentare istanza e quali certificazioni produrre. Solo 20 giorni...

Gps 2022: come presentare istanza e quali certificazioni produrre. Solo 20 giorni di tempo, i sindacati ne chiedevano 30

CONDIVIDI

Come si compila la domanda per le graduatorie provinciali supplenze (GPS) per il biennio relativo agli anni scolastici 2022/2023 e 2023/2024?

Ecco alcuni chiarimenti offerti dall’ordinanza ministeriale e dalla nota successiva circa l’aggiornamento, il trasferimento e il nuovo inserimento nelle graduatorie provinciali per le supplenze e nelle graduatorie di istituto su posto comune e di sostegno; nonché l’attribuzione degli incarichi a tempo determinato del personale docente nelle istituzioni scolastiche statali, su posto comune e di sostegno, e del personale educativo.

Icotea

Dal 12 maggio 2022 (h. 9,00) al 31 maggio 2022 (h. 23,59), la piattaforma per la presentazione delle istanze di inserimento/aggiornamento/trasferimento nelle GPS e corrispondenti graduatorie di istituto di II fascia e III fascia, sarà aperta e operativa.

Dunque venti giorni al massimo per la presentazione delle istanze: i sindacati non hanno ottenuto l’allargamento della finestra temporale a 20 giorni, come chiedevano.

SCARICA L’OM N.112 DEL 6 MAGGIO 2022

TABELLE ALLEGATE

NOTA

Come fare istanza?

Le istanze dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica. Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali del Sistema Pubblico di identità digitale (SPID) o di quelle della Carta di Identità Elettronica (CIE).

Inoltre occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”. A seguito dello svolgimento di dette operazioni preliminari – chiarisce la nota del MI – all’istanza si accederà tramite un link diretto presente sulla home page del suddetto portale delle “Istanze on line”.

Naturalmente è ammessa, esclusivamente, la dichiarazione di requisiti e titoli di cui l’aspirante sia in possesso entro la data del 31 maggio, salvo che nel caso delle ammissioni con riserva di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Non è valutata la domanda presentata fuori termine o in modalità difforme da quella telematica. A questo proposito ricordiamo quanto ha raccomandato Attilio Varengo della segreteria di Cisl scuola: “Verificate, una volta inoltrata la domanda, di avere ricevuto il pdf, sia per posta elettronica, sia all’interno dell’area riservata di istanze online, altrimenti si è fuori. Insomma, verificate di avere ricevuto il protocollo della vostra domanda. Diversamente ogni ricorso sarà vano”.

Quali certificazioni bisogna produrre?

Gli aspiranti dichiarano nella domanda tutti i titoli posseduti di cui chiedono la valutazione, senza produrre alcuna certificazione. È fatta eccezione, con necessità di produzione del rispettivo titolo, a pena di esclusione, relativamente a:
a) titoli di studio conseguiti all’estero;
b) dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all’estero per l’insegnamento di conversazione in lingua straniera;
c) servizi di insegnamento prestati nei Paesi dell’Unione Europea ovvero in altri Paesi.


ACQUISISCI PUNTEGGIO IN GPS CON LE CERTIFICAZIONI INFORMATICHE

ACQUISISCI PUNTEGGIO IN GPS CON LE CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE