Home Graduatorie Graduatorie terza fascia ATA: chiarimenti USR Piemonte

Graduatorie terza fascia ATA: chiarimenti USR Piemonte

CONDIVIDI

Con nota del 15 dicembre scorso l’USR per il Piemonte ha fornito chiarimenti riguardanti l’estensione, fino all’anno scolastico in corso, della validità ed efficacia delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA del triennio 2014-15, 2015-16 e 2016-17, così come previsto dal D.M. n. 947 del 1° dicembre 2017.

In particolare, i dubbi avanzati dalle istituzioni scolastiche riguardano per lo più la modalità di gestione, da parte delle
Istituzioni Scolastiche, delle supplenze conferite fino all’avente diritto.

Nello specifico le scuole devono prorogare tali supplenze (in
base alla tipologia del posto) oppure, sono tenute a convocare, ex-novo, i candidati in posizione utile per il conferimento delle suddette supplenze?

In mezzo alla notizia

L’USR rileva che nelle premesse del D.M. si fa espresso riferimento all’ «interesse generale dell’Amministrazione scolastica […] a veder assicurata la continuità dei servizi amministrativi, tecnici e ausiliari delle istituzioni scolastiche evitando al contempo il verificarsi di disservizi che possano arrecare pregiudizio alla continuità amministrativa delle scuole, all’accoglienza degli alunni, con particolare riguardo ai portatori di handicap, nonché alla sicurezza e alla pulizia degli ambienti scolastici».

Allo stesso modo si fa richiamo ad «un interesse soggettivo in capo al personale amministrativo, tecnico e ausiliario attualmente in servizio presso le istituzioni scolastiche con contratti di lavoro stipulati “fino alla nomina dell’ avente diritto” a veder ragionevolmente definita la durata del rapporto di lavoro posto in essere».

Pertanto, ferme restando le autonome determinazioni dei Dirigenti Scolastici, l’USR ritiene che la ratio del Decreto Ministeriale sia
quella di consentire (entro il 31 dicembre p.v.) la proroga delle supplenze conferite fino all’avente diritto, con le modalità prescritte (fino al 31 agosto 2018 per supplenze su posti vacanti e disponibili; fino al 30 giugno 2018, per posti che non siano vacanti e disponibili).

CORSI PRESENZA SOTTO NOTIZIA