Home Attualità Green pass obbligatorio dal 15 ottobre: cosa cambia per la scuola

Green pass obbligatorio dal 15 ottobre: cosa cambia per la scuola

CONDIVIDI

Il green pass è diventato obbligatorio dal 15 ottobre 2021. Tutti i dipendenti della pubblica amministrazione e del settore privato dovranno esserne in possesso per accedere al posto di lavoro.

Regole per le scuole

Per gli istituti scolastici si fa riferimento al decreto emanato il 9 settembre 2021: tutto il personale scolastico e gli operatori esterni alla scuola (personale delle cooperative per la pulizia, assistenti igienico sanitari ecc.) dovranno essere muniti di green pass da esibire all’ingresso.

Icotea

Il possesso della carta verde è esteso anche ai genitori degli alunni, i quali hanno l’obbligo di esibirla nell’eventualità di un ingresso a scuola.

Studenti

Gli alunni sono esentati dall’obbligatorietà del green pass, ma dovranno attenersi al rispetto delle regole in merito al distanziamento e all’uso della mascherina qualora tutta la classe non fosse vaccinata.

Quando la carta verde diventa obbligatorio per gli studenti

Il green pass è obbligatorio per gli studenti frequentanti gli istituti tecnici superiori (ITS) e per tutti gli alunni di età superiore ai 12 anni, per l’effettuazione di:

  • gite d’istruzione,
  • visite a musei,
  • per l’alternanza scuola lavoro.

Esoneri del green pass

Gli alunni di età inferiore ai 12 anni sono esentati dal possesso del green pass. Inoltre, tramite la presentazione di regolare certificazione medica, anche i soggetti ritenuti fragili non dovranno possedere la carta verde.

Alternativa al green pass

Chi non può o non intende vaccinarsi dovrà presentare il risultato di un tampone negativo ogni  48 ore. Nel caso in cui ciò non avvenisse, passati cinque  giorni , l’operatore scolastico verrà  considerato assente. Il soggetto subirà  la ritenuta dello stipendio, ma manterrà il diritto alla conservazione del posto di lavoro.