Home Alunni I Centri estivi digitali: imparare online divertendosi

I Centri estivi digitali: imparare online divertendosi

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Organizzati secondo un calendario tematico settimanale sotto forma di library con video, laboratori, letture, giochi, oltre a rubriche e alcuni eventi speciali in diretta, i Centri Estivi Digitali partiranno dal 15 giugno fino al 24 luglio e sono rivolti ai bambini da 6 a 13 anni che potranno beneficiare di questa nuova proposta gratuita di attività didattiche online per imparare divertendosi. L’intero progetto è stato sviluppato da Kid Pass, per donarlo ai bambini e alle loro famiglie senza chiedere di sostenere alcun costo.

Si inizia con l’arte

Si parte con la settimana dell’arte, la settimana della scienza, per passare alla settimana dell’archeologia, quella dedicata al cinema, al teatro e infine alla musica.

Una occasione per invogliare i bambini alla curiosità e scoprire poi  dal vivo i musei e gli spazi di cultura del nostro Paese. L’obiettivo è di non fermarsi alla didattica a distanza ma farla diventare un ponte per veri viaggi di conoscenza.

ICOTEA_19_dentro articolo

Un tema a settimana

Ogni settimana inoltre nei Centri Estivi Digitali un’attività ludico-didattica in inglese, legata al tema. I laboratori gratuiti in inglese sono resi possibili grazie al nostro partner Pingu’s English con 60 scuole d’inglese per bambini in tutta Italia.

Come ci si iscrive

Per accedere all’intera gamma di attività, fanno sapere gli organizzatori,  basta iscriversi con un indirizzo email e indicando il nome del genitore nel nuovo sito dedicato centriestividigitali.it. La registrazione è unica e vale per tutte le settimane. Si può comunque scegliere liberamente quali attività fare. Il programma dettagliato di ciascuna settimana sarà visibile dal venerdì precedente e le attività andranno online a partire dal lunedì di ogni settimana. Ci saranno sia attività sempre fruibili in qualsiasi momento sia laboratori o tour speciali in diretta.

Chi collabora al progetto

Collaborano al progetto: Città della Scienza di Napoli, Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro di Venezia, Genus Bononiae – Musei nella Città di Bologna, MUSE Museo delle Scienze di Trento, Museo Archeologico Nazionale di Firenze, Museo Archeologico Nazionale di Venezia, Museo d’Arte Orientale di Venezia, Museo di Palazzo Grimani di Venezia, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Museo Nazionale Romano, PAC Padiglione di Arte Contemporanea di Milano, Palazzo Zurla de Poli di Crema, Parco delle Api e del Miele di Bologna, Coro Piccole Colonne Associazione di Trento, Coworking del Sè APS di Bologna, Insolitaguida Associazione Culturale di Napoli, Ordine dei Chimici e dei Fisici di Venezia, Progetto Lo Scienziato Volante con La Città della Speranza.

Per iscriversi gratuitamente: https://www.centriestividigitali.it/

Per informazioni: [email protected]

Preparazione concorso ordinario inglese