Home Archivio storico 1998-2013 Generico I gesti facilitano l’apprendimento della matematica

I gesti facilitano l’apprendimento della matematica

CONDIVIDI
  • Credion
Per imparare la matematica serve gesticolare. Non è una bizzarra teoria, bensì l’autorevole scoperta pubblicata sulla rivista Psychological Science da un team di psicologi statunitensi.
I gesti non solo possono aiutare a ricordare le informazioni (e questo gli studenti lo sanno da sempre), ma la nuova ipotesi avanzata dai ricercatori è che contribuiscano anche a creare nuove idee. Lo studio è stato condotto su 128 bambini delle scuole elementari ai quali sono stati posti quesiti matematici del tipo: 3+2+8 =__+8. Dopo che nessuno di loro aveva risposto correttamente in test preliminari, gli alunni sono stati suddivisi in tre gruppi a ciascuno dei quali è stata poi impartita una lezione secondo una diversa metodologia: nella prima la spiegazione era solo verbale, nella seconda l’insegnante accompagnava correttamente la spiegazione raggruppando con le dita a “V” le prime due cifre (3 e 2) e indicando poi con un dito lo spazio vuoto, mentre nella terza lezione l’insegnante indicava erroneamente con la “V” le ultime due cifre (2 e 8). Dopo di che sono stati ripetuti i test e il sorprendente risultato è stato che gli alunni che avevano seguito il secondo tipo di lezione, ripetendo correttamente i gesti dell’insegnante, erano quelli che fornivano il maggior numero di risposte corrette. A dimostrare che la gestualità ha contribuito a generare un nuovo concetto è il fatto che l’insegnante non aveva spiegato né commentato i gesti utilizzati.