Home Graduatorie I primi di luglio la scelta delle scuole per le supplenze (modello...

I primi di luglio la scelta delle scuole per le supplenze (modello B)

CONDIVIDI

A cosa serve il modello B?

Il Modello B deve essere indirizzato alla stessa istituzione scolastica alla quale sono stati indirizzati i Modelli A/1, A/2 e A/2 bis. Coloro che hanno titolo esclusivamente all’inclusione in I fascia di istituto, in quanto inseriti nelle graduatone ad esaurimento, possono presentare l’allegato B ad una qualsiasi istituzione scolastica della provincia prescelta.

Icotea

L’aspirante può richiedere un massimo di 20 istituzioni scolastiche (compresa la scuola capofila a cui si è inviato uno dei modelli precedentemente elencati), appartenenti alla medesima provincia, con il limite, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, di 10 istituzioni di cui, al massimo, 2 circoli didattici.

Nel caso di alcune province, dove non sussistano le condizioni per il rispetto dei limiti, per la scuola dell’infanzia e primaria, a causa della carenza numerica di una o di altra tipologia di istituzione scolastica ovvero a causa di rilevanti ragioni di carattere organizzativo, le competenti Direzioni regionali possono disporre, con motivato procedimento da pubblicare tempestivamente sui rispettivi siti internet regionali e provinciali, che in tali province i candidati possono presentare istanza nel numero complessivo di 10 istituzioni scolastiche, senza tener conto dei limiti prescritti.

Le indicazioni relative ad istituti comprensivi si valutano per la scuola dell’infanzia e primaria solo entro il predetto limite di 10 istituzioni secondo l’ordine indicato dal candidato nel Modello B.

 

Dove si trova il modello B?

Contrariamente agli altri modelli di domanda (A1, A2 e A2bis utilizzati per l’inserimento/aggiornamento delle graduatorie di istituto nelle scuole capofila) il modello B è solo on line e nei primi giorni di luglio verrà effettuata un’apposita piattaforma informatica sul sito internet “Istanze on lne” del Ministero dell’istruzione.

 

 

Come ci si iscrive a “Istanze on line”?

Queste le modalità per l’utilizzo del sito internet (Istanze on line) per cui sono previste due fasi, la prima propedeutica alla seconda:

a) registrazione (esclusivamente per coloro che accedono per la prima volta alle istanze on line).

Tale operazione, che prevede anche una fase di riconoscimento fisico presso una istituzione scolastica, viene effettuata, secondo le procedure indicate nell’apposita sezione dedicata, “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – registrazione”, presente sull’homepage del sito internet di questo Ministero (www.istruzione.it).

b) inserimento della domanda via internet; detta operazione viene effettuata nella sezione dedicata “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – Inserimento mod. B”, che sarà presente sul sito internet del Ministero”.