Home I lettori ci scrivono I requisiti assurdi del concorso straordinario

I requisiti assurdi del concorso straordinario

CONDIVIDI

Buongiorno a tutti, soprattutto ai personaggi politici implicati (vedi Mario Pittoni, vedi Ministro Conte, Ministro Salvini ecc.ecc….), per non parlare dei vari sindacati.

Ebbene, verrò al dunque come diretta interessata, visto che da 15 anni entro nelle scuole pubbliche per supplenze brevi e come esperta esterna (sono anche Psicomotricista Socio Educativa e sono stata reclutata con regolari bandi ed attestati riconosciuti come esterna, come docente questo titolo non mi conferisce né punteggio né posizioni in graduatoria e sono in GAE con ricorso), quindi sempre con contratti a tempo determinato e/ o in collaborazione…

Mi riferisco ora alle proposte avanzate dal Senatore M. Pittoni, il Decreto Salvataggio per i precari si propone un altro Concorso Straordinario con requisiti ASSURDI:

ICOTEA_19_dentro articolo

Possono partecipare Docenti con un SOLO anno scolastico o, addirittura si riconosce il Tirocinio agli studenti di Scienze della Formazione Primaria e, aggiungono i Docenti della Scuola Paritaria….Ma ci state prendendo in giro? Chiarisco che è vero che i Docenti della Scuola Paritaria hanno gli stessi diritti ma, se parliamo di PRECARIATO dovrebbe essere per coloro i quali NON hanno CONTRATTI a TEMPO INDETERMINATO.

Cari Politici e personaggi vari, sapete che nella Scuola Paritaria NON entrano per merito specifico ma per conoscenza e, dopo un SOLO anno hanno il CONTRATTO a tempo INDETERMINATO?????
Se il Decreto è per i PRECARI, lo sia davvero cioè per DOCENTI che al momento del concorso hanno un requisito fondamentale , cioè CONTRATTI di lavoro (nelle Scuole Statali o Paritarie)
a tempo DETERMINATO.

Si capisce che cos’è il PRECARIATO???
Secondo me NO!!!

Paradossalmente è come se un impiegato di un’azienda privata desidera entrare in un ufficio Statale fruendo di benefici di quanti già lavorano da anni con contratti a tempo determinato (maternità, sostituzioni brevi…) non esiste!

Esorto tutte le forze politiche e sindacali a rivedere tutto questo.

Auspico come cittadina e come Docente precaria statale, a rivedere queste posizioni diversamente noi veri PRECARI verremmo ancora vessati ….
Qualcuno diceva: ” …Meditate gente, meditate…!!!

Ringrazio speranzosa.

Karin Fanutti