Home Generale Il dirigente tecnico con funzione ispettiva: libro a cura di Lucrezia Stellacci...

Il dirigente tecnico con funzione ispettiva: libro a cura di Lucrezia Stellacci per il concorso

CONDIVIDI

“Conoscenze e competenze del dirigente tecnico con funzioni ispettive”, Tecnodid Editrice (52,00 Euro), curato da Lucrezia Stellacci, già Capo Dipartimento per l’Istruzione, dopo essere stata Direttore generale dell’Emilia Romagna, della Calabria, della Direzione generale dello Studente del Miur della Puglia, nonché Presidente Uciim della Regione Puglia, è stato concepito per venire incontro alle legittime perplessità e ai dubbi di tutti coloro che vogliono presentarsi al concorso per Dirigente tecnico che il Ministero fra non molto bandirà.

Nato da un corso di formazione ad hoc per l’Uciim e diretto da una platea qualificata di dirigenti e docenti, il manuale, di ben 416 pagine, affronta tutta la casistica dentro la quale viene a configurarsi questa nuova figura che, superata la prima e storica immagine dell’Ispettore scolastico, così come finora è stata intesa, si immerge nell’altra, di recente formulazione dal 2000, del Dirigente tecnico di cui, ormai è noto, c’è una impellente necessità, con funzione ispettiva. 

Icotea

Che non è definizione senza un suo pesante supporto, quella di “Dirigente Tecnico con funzione ispettiva”, considerato che, come fa rilevare Stellacci, tale nuova figura “oltre a possedere una elevata professionalità in ambito educativo-pedagogico-didattico, deve anche agire con molta sicurezza in ambito amministrativo-contabile e dunque come supporto alla Istituzione scolastica”.

Appare allora chiaro, e da qui le raccomandazioni a dotarsi di strumenti ideoni per chi volesse cimentarsi nel concorso, che il dirigente scolastico e il docente, con l’anzianità di ruolo adeguata, non possono trascurare nessuno di questi campi del sapere e devono conoscere a fondo le materie su cui poi devono confrontarsi sul campo, dando le giuste valutazioni e le giuste risposte alle scuole, ai presidi e ai prof, senza trascurare la parte più squisitamente didattica.

Da qui pure una mappa concettuale presente nel volume e un programma distribuito per aree tematiche che sono state condensate in “Sei articolazioni” complessive: 

  1. Conoscere la complessità del sistema educativo di istruzione e formazione;
  2. La figura professionale del dirigente tecnico con funzione ispettiva 
  3. Elementi di diritto costituzionale, amministrativo, civile, penale e di contabilità
  4. Competenze psicopedagogiche e didattiche 
  5. Politiche educative europee e internazionali 
  6. Informatica

Conclude il volume una “Appendice normativa” dove sono riportate le legislazioni e i decreti relativi alla nuova figura del dirigente tecnico

Nel volume sono inoltre riportati i contributi di valenti studiosi ed esperti della materia: A. Bellino, F. R. Carbone, B.M. Iannettone, B. Iovine, G. Langè, S. Mistretta, A. Porcarelli e infine la stessa Lucrezia Stellacci.

Ciascuno di questi autori affronta un argomento specifico, dall’inclusione scolastica alla giurisdizione, al diritto, al ruolo del dirigente anche in ambito europeo.

Un sussidiario essenziale, dunque, non solo, e per questo è stato soprattutto concepito, per prepararsi all’imminente concorso a Dirigente Tecnico, ma anche utile per tutti quei docenti e dirigenti che volessero capire tutti quei risvolti particolari di cui la scuola fa largo uso e per entrare nella grande foresta sia legislativa e sia didattico-pedagogica dentro cui la nostra istruzione spesso non riesce a trovare il giusto orientamento.