Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il “giallo” della circolare n. 68

Il “giallo” della circolare n. 68

CONDIVIDI
  • GUERINI

"Spiacenti, la pagina richiesta non è più disponibile": è questo il messaggio che accoglie chi, entrando nel sito intranet del Miur, cerchi di consultare il testo della circolare n. 68 dell’8 agosto scorso, quella – per intenderci – che dichiara come "non formulati" alcuni capoversi della contestatissima circolare n. 62.
Il fatto è decisamente strano soprattutto se si considera che fino a pochi giorni fa la circolare non compariva neppure nell’elenco delle disposizioni ministeriali più recenti; poi, nei primi giorni di settembre, quando venne pubblicata la circolare 69 sulle linee di indirizzo per l’alfabetizzazione informatica e la lingua straniera, apparve anche la n. 68. Adesso la circolare è di nuovo "sparita", forse solamente per un disguido tecnico.
Ma i più maliziosi hanno già lanciato il sospetto che la circolare contenga un passaggio (o forse anche solo un paio di parole) su cui non vi è accordo all’interno dello stesso Ministero. Certamente nei prossimi giorni ne sapremo qualcosa di più, ma forse a quel punto sarà troppo tardi: la prossima settimana le scuole saranno nel pieno dell’attività di progettazione, in molti casi delibereranno sull’adesione o meno alle innovazioni previste dal decreto n. 61. Purtroppo, però, si lavorerà nell’incertezza più totale: la C.M. 62 è valida del tutto? I famosi paragrafi 5, 6 e 7 esistono davvero o sono da intendersi come "non formulati"? Insomma, la circolare n. 68 è vera o virtuale?