Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il Mezzogiorno d’Italia: malessere sociale e prospettive di sviluppo

Il Mezzogiorno d’Italia: malessere sociale e prospettive di sviluppo

CONDIVIDI
  • Credion

Oltre ai numerosi e illustri relatori, esperti di problematiche scolastiche ed esponenti del mondo della scuola, all’apertura dei lavori interverranno anche autorevoli personalità quali il Presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo, il Sottosegretario alla Pubblica Istruzione Giuseppe Pizza, il Ministro Ombra della Pubblica Istruzione Maria Pia Garavaglia, l’On Savino Pezzotta Deputato della Repubblica. 

Il maggiore dell’Arma dei Carabinieri Mario Tusa sabato 22 tratterà il tema Mezzogiornoe legalità debole.
Dalle ore 16,30 di venerdì 21 i lavori del Convegno saranno trasmessi in diretta internet sul sito www.uciim.sicilia.it.
Sarà un’ulteriore occasione per parlare ancora di scuola, ma in un’ottica più complessa e profondamente radicata nel territorio dell’ Italia Meridionale.
Questione meridionale, legalità debole, dispersione e disagio giovanile sono piaghe senza rimedi? L’Uciim ( Associazione di docenti, dirigenti e formatori cattolici), sull’esperienza di 60 anni di attività al servizio della scuola militante, in questo Convegno cercherà di dare risposte basate sui valori, formulerà proposte e presenterà progetti per un futuro di sviluppo.

“E’ necessario e urgente un rilancio del Sud. I nostri giovani hanno pieno diritto di costruirsi un positivo progetto di vita restando nella loro terra e utilizzandone le risorse”.