Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Il peso dell’idrogeno”

“Il peso dell’idrogeno”

CONDIVIDI
  • GUERINI


Il percorso, denominato Il peso dell’idrogeno, si snoda attraverso sei "postazioni-laboratorio", che riguardano i seguenti argomenti:  "L’umanità e l’evoluzione del fabbisogno di energia. Le energie alternative"; "La produzione dell’idrogeno mediante l’elettrolisi dell’acqua"; "La cella a combustibile. La combinazione di idrogeno e ossigeno per ottenere energia"; "Il ciclo completo. L’utilizzo di energie alternative e pulite per produrre elettricità"; "Le automobili e le stazioni di servizio del futuro. I motori elettrici alimentati da celle a idrogeno"; "Giochi, informazioni e aggiornamenti".

L’iniziativa, organizzata dal Museo della Bilancia di Campogalliano in collaborazione con Elitalia, intende sottolineare il "peso-valore" delle attuali  ricerche sull’idrogeno, una delle possibili energie alternative ed ecologiche del futuro. Ad esempio, nel settore automobilistico, l’idrogeno ("generatore d’acqua") è protagonista di una sfida tecnologica per cercare una valida alternativa ai motori a benzina.
Le visite, da prenotare obbligatoriamente, comprendono anche un "percorso storico" inerente l’esposizione permanente del Museo della Bilancia, che ha sede a  Campogalliano (in provincia di Modena) in via Garibaldi 34/a (tempo minimo richiesto per la visita: 2 ore).
Per i gruppi scolastici, il costo d’ingresso è fissato in 2,50 euro per ogni studente (ingresso gratuito per gli insegnanti). Per quanto riguarda, però, le scuole di istruzione secondaria di II grado, l’ingresso è gratuito, in quanto offerto dalla Società Cooperativa Bilanciai in occasione del 50° anniversario della sua fondazione.
In ambito non scolastico, il prezzo di ingresso è fissato in 5 euro (intero) e in 2,50 (ridotto). C’è anche la possibilità di un "biglietto famiglia" al prezzo di 5 euro. Nel 2004, per tutti i visitatori disabili e per i loro accompagnatori l’ingresso al Museo della Bilancia di Campogalliano è gratuito.
Le visite possono essere effettuate, il sabato e nei giorni festivi, tra le ore 10.00-12,30 e le ore 15.00-18,30.
Durante la Settimana della cultura scientifica e tecnologica, che si terrà nel mese di marzo, saranno organizzate visite guidate a ingresso gratuito in determinati orari (prenotazione obbligatoria).
Per maggiori informazioni telefono 059/527133  fax 059/527084 e-mail:
[email protected], cliccabile da "Ulteriori approfondimenti".