Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il treno dei diritti dell’infanzia

Il treno dei diritti dell’infanzia

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Per ricordare l’importante avvenimento Unicef e Arciragazzi promuovono l’iniziativa "Il treno dell’infanzia".
Proprio oggi, 15 novembre, un treno speciale viene allestito alla stazione di Porta Nuova a Torino; quindi il convoglio toccherà le città di Genova, Roma e Napoli per terminare il proprio viaggio a Bari il prossimo 24 novembre
Nel primo vagone – dove le scolaresche vengono accolte da animatore – è possibile visitare una mostra realizzata dall’UNICEF; alla fine della carrozza è possibile invece vedere dei filmati.
La seconda tappa è un carro postale diviso in due "aule" ognuna con 5 computer su quali è disponibile il "Gioco dei Diritti", il vagone può ospitare in tal modo una classe di 20 alunni divisi sui 10 computer. Ad ogni classe verrà anche scattata una fotografia digitale che sarà istantaneamente trasferita su un "attestato di partecipazione"
Il terzo vagone è diviso in due parti comunicanti ed ospita due laboratori in cui i visitatori possono svolgere attività manipolative.
L’ultima tappa si snoda nel vagone-biblioteca che contiene libri e altro materiale multimediale. In uno spazio apposito una telecamera automatizzata consentirà ai ragazzi di lasciare dei messaggi filmati.
Obiettivo del progetto è quello di diffondere in modo ludico ma esaustivo la Convenzione con tutti i suoi contenuti oltre che di giungere a contatto con le diverse realtà socioculturali del Paese.
Gli organizzatori prevedono che nei 10 giorni del suo viaggio il treno sarà visitato da migliaia di studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese