Home Attualità Impronte digitali ai docenti per controllarne l’orario

Impronte digitali ai docenti per controllarne l’orario [VIDEO]

CONDIVIDI

Il disegno di legge “Interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo”, che in questi giorni è all’esame della Commissione Lavoro della Camera, sta già provocando perplessità e polemiche anche nel mondo della scuola.

I problemi maggiori riguardano l’introduzione di nuovi sistemi di rilevazione della presenza in servizio dei dipendenti (docenti, Ata e dirigenti scolastici).

Il ddl prevede l’uso dei dati biometrici del personale (per esempio impronte digitali) ma stabilisce anche che per l’acquisto della strumentazione necessaria il Ministero dell’Istruzione dovrà fare fronte con le risorse già disponibili.

ICOTEA_19_dentro articolo

La Tecnica della Scuola ha realizzato un video per fare il punto sulla vicenda, a cura del vice-direttore Reginaldo Palermo.

Leggi anche

Docenti, i più controllati e meno assenteisti. Però il Governo vuole lettori d’impronte e dell’iride pure a scuola
Controllo docenti, Ata e ds con impronte digitali: Cisl Scuola contraria