Home Pensionamento e previdenza In arrivo la circolare sulle pensioni. Probabile scadenza il 18 gennaio

In arrivo la circolare sulle pensioni. Probabile scadenza il 18 gennaio

CONDIVIDI

Nelle prossime ore (a meno di clamorose sorprese) dovrebbe essere pubblicata l’attesa circolare per andare in pensione dal 1° settembre 2016. Se l’emanazione del testo dovesse slittare, sarebbe posticipata anche la scadenza.

Il termine per la presentazione delle domande, da parte del personale docente, educativo e Ata, dovrebbe essere fissato al 18 gennaio 2016. Confermata la modalità on-line per l’inoltro dell’istanza.

Icotea

La stessa scadenza riguarderà come sempre coloro che vorranno avanzare richiesta per la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a part-time con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione o per presentare domanda di trattenimento in servizio fino al raggiungimento del minimo contributivo (20 anni) e comunque non oltre il settantesimo anno di età.

 

{loadposition bonus}

 

Salvo modifiche contenute nella Legge di Stabilità, ecco i requisiti per poter andare in pensione:

Limiti di età (pensione di vecchiaia)

  • D’ufficio età 65 anni (uomini e donne) nati tra il 1/9/1950 e il 31/8/1951, se in possesso dei requisiti della previgente normativa al 31/12/2011 (quota 96: 60 anni età+36 contributi/ 61 anni età+35 contributi – 40 anni contributi – donne con 61 anni età e 20 anni contributi o 15 se in possesso di contributi ante 1993).
  • A domanda età 65 anni: (uomini e donne) nati tra il 1/9/1951 ed il 31/12/1951 (quota 96: 60 anni età+36 contributi/ 61 anni età+35 contributi – 40 anni contributi).

Limiti di età (pensione di vecchiaia) per chi non ha maturato alcun requisito al 31/12/2011

  • D’ufficio età 66 anni e 7 mesi entro il 31/08/2016 e 20 anni contributi
  • A domanda età 66 anni e 7 mesi entro il 31/12/2016 e 20 anni contributi

Pensione anticipata

  • Uomini: 42 anni e 10 mesi entro il 31/12/2016 indipendentemente dall’età anagrafica
  • Donne: 41 anni e 10 mesi entro il 31/12/2016 indipendentemente dall’età anagrafica

Opzione donna:

  • l’INPS ha precisato che le lavoratrici che abbiamo maturato i requisiti di 57 anni e 3 mesi + 35 anni di contributi entro il 31/12/2014, e non siano cessate, potranno esercitare tale opzione anche successivamente a tale data.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola