Home Generale In Cina i bambini in classe col metro in testa

In Cina i bambini in classe col metro in testa

CONDIVIDI
  • Credion

In Cina, quando a settembre riapriranno le scuole si parla di distanziamento sociale e dunque per i bambi pare abbiano trovato un metodo pratico molto semplice quanto geniale per evitare contatti in classe: faranno indossare  in classe un cappello a ogni alunno con un metro infilato per conteggiare esattamente la distanza da mantenere durante le lezioni.

A Hangzhou, capoluogo della provincia cinese di Zhejiang, le scuole hanno riaperto in cancelli come in gran parte della Cina, ma per aiutare gli studenti ad abituarsi al distanziamento sociale nel bel mezzo di una pandemia ancora in atto c’è chi ritiene opportuno “fai dai da te”.

Icotea

E così, nella prima elementare della Yangzheng School, il vice preside Hong Feng ha dato sfoggio di alcuni creativi copricapo soprannominati “cappello da un metro”, che assicurerebbero che gli alunni restino sempre alla distanza indicate dalle misure di contenimento. La maggior parte sono fatti di cartone, ma una bimba ha creato il suo cappello con l’aiuto di palloncini.

Forse però qualcuno dovrebbe dire a quel preside di fare indossare ai bimbi particolari schermi protettivi per gli occhi: nulla infatti toglie che qualche cartonata possa raggiungere gli occhi di un distratto compagno di banco… non a debita distanza di metro.