Home Sicurezza ed edilizia scolastica In Umbria le scuole saranno classificate come edifici strategici

In Umbria le scuole saranno classificate come edifici strategici

CONDIVIDI

Per il prossimo triennio in Umbria saranno in programma, per circa 200 edifici scolastici, lavori di adeguamento sismico.

La conferma arriva direttamente dalla presidente della Regione Umbria, intervenuta alla giornata seminariale che si è svolta nella Scuola umbra di Amministrazione pubblica, a Villa Umbra di Perugia. A tal riguardo il presidente della Regione Umbria ha dichiarato: “Abbiamo avviato un’operazione veramente straordinaria che, nel prossimo triennio, mettendo insieme coi fondi previsti per la ricostruzione post sisma, quelli stanziati dal Governo ed i finanziamenti che impegnerà la Regione utilizzando i propri programmi finanziari, porterà all’adeguamento di oltre duecento edifici scolastici della nostra Regione”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Lo stesso Presidente ha aggiunto: “E’ un programma veramente straordinario che porterà l’Umbria ad essere tra le Regioni italiane più virtuose da questo punto di vista. C’è un altro aspetto che va evidenziato per la prima volta, grazie alla comune volontà di Governo, Commissario per la ricostruzione e Regioni, gli edifici scolastici saranno classificati come edifici strategici, al pari degli ospedali, centri di emergenza e caserme. E questo significa che sugli edifici scolastici verranno compiuti interventi di ‘adeguamento sismico’ e cioè il livello massimo previsto per la messa in sicurezza“.