Home Archivio storico 1998-2013 Estero In Usa si continua a sparare a scuola. Suicida il giovane pistolero

In Usa si continua a sparare a scuola. Suicida il giovane pistolero

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo la sparatoria decine di ragazzi sono stati visti allontanarsi dalla scuola con le mani alzate in aria per poi essere perquisiti dagli agenti come da procedura. I genitori hanno potuto riabbracciare i loro figli in una chiesa locale.
La scuola ha 2.229 studenti e circa 70 aule. Costruita nel 1964, fa parte del sistema di scuole pubbliche di Littleton. La polizia ha bloccato tutte le strade che portano all’edificio, situato a circa 10 miglia da Littleton, dove Eric Harris e Dylan Klebold uccisero 12 studenti e un insegnante alla Columbine high school nell’aprile del 1999.
La persona sospettata della sparatoria è morto dopo quello che sembra essere un colpo di pistola autoinflitto, ha riferito lo sceriffo ai giornalisti.
Almeno un minore è stato portato all’ospedale di Littleton con una ferita da arma da fuoco. Secondo lo sceriffo l’uomo che ha aperto il fuoco era uno studente del liceo, ha detto Robinson rifiutandosi di fornire le generalità dell’autore del gesto. La sparatoria è iniziata dopo che lo studente è entrato nella scuola e ha individuato un’insegnante con cui aveva intenzione di confrontarsi. Uno studente si trova in ospedale in gravi condizioni con una ferita da arma da fuoco, mentre un altro ha riportato ferite più lievi.