Home Archivio storico 1998-2013 Generico In vigore le nuove modalità di comunicazione ai Centri per l’impiego

In vigore le nuove modalità di comunicazione ai Centri per l’impiego

CONDIVIDI
  • Credion
A partire dall’11 gennaio 2008 è entrato in vigore il decreto interministeriale 30 ottobre 2007 del Ministro del Lavoro e di quello per le Riforme e le innovazioni nella Pubblica Amministrazione, che regolamenta le nuove procedure per le comunicazioni obbligatorie relative ai rapporti di lavoro previste dalla legge n. 296 del 27 dicembre 2006.
E’ previsto l’uso di una nuova modulistica (presente sul sito del Ministero del Lavoro) per comunicare ai Centri per l’impiego l’avvio, le variazioni e le cessazioni del rapporto di lavoro. La nuova procedura riguarda i datori di lavoro sia privati che pubblici e pertanto si applica anche alle istituzioni scolastiche, per le quali, comunque, la legge n. 176/2007 dispone l’obbligo della comunicazione entro i 10 giorni successivi all’instaurazione, variazione o cessazione del rapporto di lavoro.
Il decreto prevede dal prossimo 1° marzo l’obbligo della comunicazione on-line, mentre fino al 29 febbraio è in corso il regime transitorio che consente sia la comunicazione cartacea che quella telematica.
La mancata osservanza delle disposizioni in tema di comunicazioni obbligatorie comporta l’applicazione, al datore di lavoro, e quindi al dirigente responsabile, di sanzioni amministrative.
Sulle suddette nuove modalità di comunicazione, la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica ha emanato, lo scorso 8 gennaio, una circolare applicativa.
 

Il decreto interministeriale del 30 ottobre 2007 e la circolare applicativa dell’8 gennaio 2008 sono riportati in allegato nel box degli “Approfondimenti”.