Home Attualità In vista dello sciopero scuola, la prima assemblea contro i tagli del...

In vista dello sciopero scuola, la prima assemblea contro i tagli del Governo

CONDIVIDI

La contrarietà dei sindacati rispetto al decreto 36 che introduce nel mondo della scuola invise novità sul fronte del reclutamento, della valutazione e della formazione insegnanti, è ormai cosa nota. Lo sciopero generale è alle porte e in preparazione di questo, le sigle sindacali riunite Flc CgilCisl ScuolaUil Scuola RuaSnals Confsal e Gilda-Unams, annunciano per domani, venerdì 6 maggio alle 15, l’assemblea on line con RSU e mondo della scuola.

Un incontro aperto a tutto il personale scolastico, anche ai grandi dimenticati dal decreto 36: gli Ata, per i quali il provvedimento di legge non prevede alcuna formazione.

Icotea

Il mondo della scuola si mobilita contro le norme inaccettabili e umilianti contenute nel decreto legge 36 e sembra ormai inevitabile, dopo il tentativo di conciliazione per il quale i sindacati sono già stati convocati, la proclamazione a breve dello sciopero da parte di tutte le sigle più rappresentative. Così il comunicato diramato dalle stesse sigle sindacali.

Le norme su formazione e reclutamento dei docenti, contenute nel decreto, mortificano la scuola che subisce nuovamente tagli di spesa e torna a essere terreno di scontro politico – ideologico. Ancora una volta si decidono questioni di grande rilievo per il sistema scolastico attraverso atti unilaterali, sfuggendo da ogni confronto con il mondo della scuola. E mentre il Governo assume decisioni gravi senza ascoltare i lavoratori, quegli stessi lavoratori attendono ancora il rinnovo del contratto scaduto da tre anni.