Home Archivio storico 1998-2013 Generico Iniziative motorie e sportive nelle scuola: chiarimenti dal Ministero

Iniziative motorie e sportive nelle scuola: chiarimenti dal Ministero

CONDIVIDI
  • Credion
Con la nota 6811 del 12 dicembre 2006, il Ministero della Pubblica Istruzione intende chiarire quanto contenuto nella precedente nota n. 5090 del 13 ottobre 2006, recante “indicazioni ed orientamenti per iniziative motorie, fisiche e sportive nelle scuole primarie e secondarie per l’anno scolastico 2006/2007”.
Per quanto riguarda gli stanziamenti vengono ulteriormente precisate le tipologie di intervento: progetti presentati dalle scuole primarie e secondarie di I e II grado per il potenziamento delle attività motorie; attività di consulenza ai docenti della scuola primaria; risorse finanziarie per la sperimentazione nelle scuole primarie delle città (elencate nella tabella allegata alla nota n. 5090/2006) a rischio di devianza giovanile.
Inoltre, per quanto riguarda i Giochi Sportivi Studenteschi, nella nota del 12 dicembre scorso si segnala che, essendo pervenute al Ministero numerose segnalazioni di difficoltà da parte delle Commissioni organizzative regionali (COR) riguardo ai controlli dello status di “tesserato” degli alunni partecipanti alla manifestazione, si ritiene opportuno consentire la partecipazione a tutti gli studenti anche se tesserati, per evitare il dilatarsi e il procrastinarsi dei tempi di effettuazione delle stesse manifestazioni previste dalle COR.

Si precisa poi che i Giochi della gioventù sono una attività proposta dal Coni (Comitato olimpico nazionale) alle scuole secondarie di I grado che le stesse, valuteranno nella loro autonomia. I Giochi della Gioventù si affiancano ai Giochi Sportivi Studenteschi rispetto ai quali non rappresentano un’alternativa, bensì un’integrazione.