Home Attualità Inizio scuola con gli assembramenti: distanza zero all’ingresso prima di entrare in...

Inizio scuola con gli assembramenti: distanza zero all’ingresso prima di entrare in classe

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Non solo i trasporti: il rientro in classe presenta alcune criticità non indifferenti per quanto riguarda l’accesso agli istituti scolastici: i tanto temuti assembramenti sarebbero piuttosto frequenti in questo inizio anno scolastico.

Problemi fuori dalla scuola

E’ quanto emerge dal bilancio parziale del ritorno sui banchi di 3mila alunni di medie e superiori – tra quelli che hanno iniziato il 14 settembre – intercettati da un sondaggio di Skuola.net.

Infatti, all’interno della scuola le nuove regole anti-covid sarebbero piuttosto rispettate. Il problema evidenziato dal sondaggio riguarda quanto avviene all’esterno della scuola: infatti il 77% degli studenti ammette di aver notato zero distanze tra gli alunni ai cancelli al momento dell’entrata.

ICOTEA_19_dentro articolo

Eppure fra le maggiori raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico c’era proprio quello di evitare assembramenti all’ingresso nelle scuole, tanto che la misurazione della temperatura, ad esempio, è stata delegata alle famiglie prima di uscire da casa per evitare tali situazioni di gestione difficile.

Cambiano i turni di ingresso

Tutto ciò nonostante 3 studenti su 4 confermino l’introduzione di turni d’ingresso: per la metà di loro la differenza rispetto al passato è minima (poco prima o poco dopo) ma per il 53% l’orologio è stato spostato – avanti o indietro – di parecchi minuti. Cosa che in alcuni casi può creare dei problemi logistici ai alunni e alle loro famiglie.

Preparazione concorso ordinario inglese