Home Attualità Inizio scuola con gli assembramenti: distanza zero all’ingresso prima di entrare in...

Inizio scuola con gli assembramenti: distanza zero all’ingresso prima di entrare in classe

CONDIVIDI

Non solo i trasporti: il rientro in classe presenta alcune criticità non indifferenti per quanto riguarda l’accesso agli istituti scolastici: i tanto temuti assembramenti sarebbero piuttosto frequenti in questo inizio anno scolastico.

Problemi fuori dalla scuola

E’ quanto emerge dal bilancio parziale del ritorno sui banchi di 3mila alunni di medie e superiori – tra quelli che hanno iniziato il 14 settembre – intercettati da un sondaggio di Skuola.net.

Icotea

Infatti, all’interno della scuola le nuove regole anti-covid sarebbero piuttosto rispettate. Il problema evidenziato dal sondaggio riguarda quanto avviene all’esterno della scuola: infatti il 77% degli studenti ammette di aver notato zero distanze tra gli alunni ai cancelli al momento dell’entrata.

Eppure fra le maggiori raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico c’era proprio quello di evitare assembramenti all’ingresso nelle scuole, tanto che la misurazione della temperatura, ad esempio, è stata delegata alle famiglie prima di uscire da casa per evitare tali situazioni di gestione difficile.

Cambiano i turni di ingresso

Tutto ciò nonostante 3 studenti su 4 confermino l’introduzione di turni d’ingresso: per la metà di loro la differenza rispetto al passato è minima (poco prima o poco dopo) ma per il 53% l’orologio è stato spostato – avanti o indietro – di parecchi minuti. Cosa che in alcuni casi può creare dei problemi logistici ai alunni e alle loro famiglie.