Home Politica scolastica Insegnanti di religione cattolica, Malpezzi apre al concorso. Si aspetta la commissione...

Insegnanti di religione cattolica, Malpezzi apre al concorso. Si aspetta la commissione tecnica

CONDIVIDI
  • GUERINI

Per gli insegnanti di religione cattolica si aprono degli spiragli positivi per il loro futuro.

Infatti, le annose questioni che riguardano i docenti di questa categoria, rappresentati dallo Snadir, sono state ascoltate da Flavia Malpezzi, responsabile del dipartimento Scuola del Partito Democratico, che ha ricevuto il segretario nazionale Snadir Orazio Ruscica il pomeriggio del 21 settembre.

Icotea

Al centro dell’incontro, il tema principale è stato quello che riguarda il concorso riservato agli insegnanti di religione cattolica, chiesto da moltissimo tempo dai sindacati, in particolare dallo Snadir, allo scopo di coprire i quasi 5000 posti vacanti dei docenti religione cattolica oggi incaricati.

Malpezzi sul concorso si è mostrata disponibile, accennando al fatto che in via preliminare il Ministero dell’Istruzione procederà alla costituzione di una Commissione tecnica, che avrà il compito di affrontare appunto le principali problematiche concorsuali. 

Ricordiamo, sempre per quanto riguarda le battaglie degli insegnanti di religione cattolica, che i temi da affrontare con il Ministero dell’Istruzione sono anche quelli che FGU/Snadir sta portando avanti con i sindacati Cisl Scuola e Snals, ovvero l’estensione della carta del docente anche agli IRC, la sostituzione dei vicari dei presidi e il nodo dei 36 mesi di precariato.
A tal proposito, è previsto un noovo incontro il 28 settembre prossimo.