Home Attualità Insulti sessisti e violenti ad Azzolina: tanti messaggi di solidarietà alla Ministra...

Insulti sessisti e violenti ad Azzolina: tanti messaggi di solidarietà alla Ministra sotto scorta

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Sono tanti i messaggi di solidarietà nei confronti della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che è stata messa sotto scorta, come abbiamo riportato in precedenza.

Da tre giorni viene infatti scortata da uomini della Guardia di Finanza. La ministra è oggetto di minacce e insulti sui social negli ultimi giorni e Azzolina, pur essendo ministro, non aveva la scorta. Secondo quanto raccolto, ignoti avrebbero tentato di hackerarle il profilo Facebook e l’account del proprio conto corrente.

Fra i tanti a mostrare vicinanza alla Ministra il sottosegretario De Cristofaro, che su Facebook ha espresso il suo pensiero: “A Lucia va tutta la mia solidarietà e la mia vicinanza. E lo dico senza infingimenti o ipocrisie. E’ chiaro a tutti che in questi giorni abbiamo sostenuto idee diverse su come procedere sui concorsi per i precari. Ma il confronto, seppur a tratti aspro, è sempre stato franco, leale, civile e democratico.Per questo trovo davvero inaccettabile quanto accaduto, insulti sessisti, minacce e tentativi di hackeraggio che hanno addirittura portato la Ministra ad avere una scorta. La discussione e la critica quando si tramutano in odio, inflessibilità e rigidità generano violenza e minacce che nulla hanno a che vedere con l’esercizio della democrazia. Ma davvero qualcuno immagina che insultare e minacciare la Ministra possa aiutare il confronto e riuscire migliorare la scuola? Seppur nella diversità di alcune posizioni, con la Ministra ho sempre condiviso l’impegno sincero e appassionato per superare tutte le difficoltà e rilanciare la scuola italiana al centro del sistema Paese per battere diseguaglianze e dispersione. Certo non riusciremo a farlo in un clima di odio e profonda ostilità. Così i primi a perdere saranno la scuola e i suoi studenti“.

ICOTEA_19_dentro articolo

Se già i deputati alla Camera avevano pubblicato una nota nei giorni scorsi, anche da esponenti delle forze politiche alleate di Governo, come la responsabile scuola del Pd Camilla Sgambato:”Alla ministra Lucia Azzolina va tutta la nostra solidarietà per gli insulti volgari e violenti cui è stata vittima in queste ore. Sono inaccettabili. Una cosa è sostenere idee diverse in un confronto serio, leale e civile, che è proprio delle dinamiche politiche in un sistema democratico. Altra cosa le violente e volgari esternazioni che abbiamo letto sui social da parte di leoni da tastiera, da cui hanno preso le distanze tutti i professionisti che operano nel mondo della scuola. Il clima di odio che queste inqualificabili persone vorrebbero instaurare certo non fa bene ne’ alla soluzione dei problemi, ne’ tanto meno ad una ripresa necessaria delle attività didattiche in piena serenità“.

 

Le parole del vice ministro della Salute, Pierpaolo Sileri: “Tutta la mia vicinanza e il mio sostegno alla ministra e collega Lucia Azzolina, alla quale auguro di continuare per quanto possibile a fare il proprio lavoro con serenità e al meglio che può, come ha sempre fatto. Un abbraccio solidale, da chi sa cosa sta passando. All’Italia dico che noi non siamo il Paese dell’odio, ma rischiamo di diventarlo se lo lasciamo vincere”. 

C’è anche una nota unitaria dei sindacati della scuola, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Gilda e Snals:  “Tutta la nostra solidarietà alla ministra Lucia Azzolina, la più ferma condanna per atteggiamenti che denotano un preoccupante livello di stupidità e inciviltà.  Il diritto di esprimere il proprio dissenso è un principio fondante della democrazia, mai però quel diritto può degenerare in forme intollerabili di offesa e di violenza. Chi opera nel mondo della scuola ha in questo senso una responsabilità in più, essendo chiamato a trasmettere valori sanciti dalla Costituzione anche attraverso la propria diretta testimonianza“.

 

Anche la redazione de La Tecnica della Scuola esprime solidarietà alla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Leggi anche

Azzolina: “Insulti sessisti da docenti fanno male. Sono davvero educatori così?” [VIDEO]

Insulti sessisti e violenti contro la ministra Azzolina. Appello dei deputati: “Ora basta”

LA SCUOLA CHE VERRÀ

LA TECNICA PER LA SCUOLA

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese