Home Archivio storico 1998-2013 Generico Intelligenza emotiva: dalla mediazione del conflitto alla relazione costruttiva

Intelligenza emotiva: dalla mediazione del conflitto alla relazione costruttiva

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Inizierà il 6 aprile a Milano il primo seminario, tenuto dalla prof.ssa Maria Martello, su "L’intelligenza emotiva: dalla mediazione del conflitto alla relazione costruttiva". L’incontro avrà l’obiettivo di porre l’attenzione alla ricerca di modalità di rapporto "con l’altro" e "contro l’altro"; di sperimentare i principi della relazione costruttiva e le competenze per gestire pacificamente i conflitti che inevitabilmente si incontrano.
Il corso seguirà una metodologia operativa. Si articolerà in seminari di una giornata, dalle 9,30 alle 18,30.

L’incontro è a numero chiuso. Le domande saranno accolte secondo l’ordine di arrivo.

La sede è: Via Turro n. 6 (metropolitana rossa fermata Rovereto), la quota di partecipazione è di
e 65 euro più IVA.

"E’ capitato ad ognuno di noi di rimanere vittime del senso di inadeguatezza e di inutilità, o preda di comportamenti aggressivi e violenti che a nulla hanno portato se non ad aumentare la nostra sensazione di fallimento.
In questi casi ci si chiede se si è abbastanza intelligenti per far fronte alle prove che la vita personale e professionale ci pone preoccupandoci dell’intelligenza razionale, l’unica che sappiamo di aver sviluppato nel corso dei nostri studi.

Difficilmente ci interroghiamo sul livello di padronanza dell’Intelligenza emotiva della quale, a volte, non abbiamo consapevolezza e, molto spesso, non ci siamo occupati.
Eppure, questo tipo di intelligenza è tanto fondamentale per la qualità delle relazioni interpersonali, da determinare, di fatto, il nostro successo professionale e personale.

In mancanza di questa, la conseguenza inevitabile è il disagio nostro e di chi ci è intorno. Il senso di inadeguatezza e di inutilità, il calo dell’autostima e la demotivazione diventano le reazioni più frequenti di fronte alle situazioni manifestamente o potenzialmente conflittuali. L’intelligenza emotiva è una risorsa preziosa a cui ciascuno può e deve attingere ma va sviluppata come, e forse ancora di più dell’intelligenza razionale. Solo così si è in grado anche di educarla, credibilmente ed efficacemente, negli altri che ci sono affidati a vario titolo."

Per tutti coloro che sono interessati a scoprire questa facoltà latente e desiderano iscriversi al seminario devono inviare la domanda, corredata da dati personali e breve curriculum, via fax al n. 039/883329 o utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]
Per ulteriori informazioni
 telefonare al 339/6396325 dalle ore 10 alle 16
.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese