Home Precari Interpellanza parlamentare di Chimienti su prossime assunzioni da GAE

Interpellanza parlamentare di Chimienti su prossime assunzioni da GAE

CONDIVIDI

Il piano straordinario delle assunzioni previsto dalla legge 107/2015 non è stato sufficiente ad esaurire le graduatorie ad esaurimento che continuano ad essere valide e piene di docenti. Invece con le assunzioni fatte in questo anno scolastico si sono archiviate le graduatorie di merito dei concorsi precedenti al 2012 e con le fasi B e C anche quelle del concorso a cattedra del 2012.

Una domanda che in molti si stanno ponendo, è quella in cui si chiede: “Che fine faranno le Gae e tutti i docenti che non hanno voluto partecipare alle fasi B e C delle immissioni in ruolo?”. A tale risposta sarà costretta a rispondere il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Icotea

 

{loadposition bonus_1}

 

 

Infatti il M5S ha preparato un’interpellanza urgente proprio sulla questione Gae. Questa  interpellanza si svolgerà dopo domani a partire dalle ore 9 alla Camera dei Deputati. Cosa verrà richiesto in questa interpellanza parlamentare? Dal profilo facebook della deputata Silvia Chimienti si apprende che le richieste saranno le seguenti:

  1. quanti sono i docenti GAE non ancora assunti, come sono distribuiti e quando si intende procedere alle assunzioni (in particolare docenti infanzia)
  2.  quante supplenze annuali sono state assegnate quest’anno
  3. concorso 2016: come il MIUR intenda tenere conto del parere del CSPI e come intenda modificare le bozze di decreto (tabelle, programmi, tempi e modalità)
  4.  quanti saranno i pensionamenti dei prossimi anni e come sia stato calcolato il fabbisogno di 63mila cattedre spalmate su 3 anni (quindi 20mila l’anno, posti che secondo noi non basteranno a coprire il turnover)
  5. se non ritenga necessario predisporre fin da ora una fase transitoria post-concorso per tutelare tutti gli abilitati.

 

{loadposition facebook}