Home Generale Invece dei fuochi, finanziare la scuola

Invece dei fuochi, finanziare la scuola

CONDIVIDI
  • Credion

A Livorno si pensa di dirottare i fondi, che finanziavano gli storici fuochi artificiali della festa patronale, alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico alla scuola.

Lo spettacolo pirotecnico livornese era l’appuntamento attesissimo della serata finale della festa patronale, ma quest’anno la decisione, condivisa con l’amministrazione, è stata quella di puntare sull’offerta musicale e la qualità gastronomica, usando quei fondi per la scuola. 

Icotea

«Oggi non è sostenibile, nè materialmente nè eticamente che il Comune spenda cifre intorno ai 15-20 mila euro per uno spettacolo pirotecnico, che rappresenta una spesa effimera nella sostanza e nel tempo e non un investimento materiale e durevole: con gli stessi soldi realizzeremo l’impianto fotovoltaico sulla Scuola di viale IV novembre, che produce energia elettrica pulita per le classi dove studiano i nostri ragazzi».  

 

{loadposition eb-scuola-soc-multic}

 

L’installazione dell’impianto fotovoltaico nel plesso Pianea, dove sono stati riuniti i corsi della primaria e secondaria di primo grado, grazie al risparmio ottenuto dai fuochi si aggiunge a quello già presente nella scuola materna