Home Archivio storico 1998-2013 Generico Iscrizioni 2009/2010: la circolare è alla firma

Iscrizioni 2009/2010: la circolare è alla firma

CONDIVIDI
  • Credion
Nella mattinata del 15 gennaio il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini firmerà la circolare che fornisce le indicazioni per l’iscrizione alle sezioni della scuola dell’infanzia e a tutte le scuole di ogni ordine e grado. La firma sarà preceduta dal confronto con i sindacati, previsto per la stessa mattinata del 15.
L’annuncio è stato dato dagli stessi uffici di Viale Trastevere nelle primissime ore del pomeriggio del 14.
Il comunicato preannuncia anche alcuni dei contenuti della circolare.
Si ribadisce che le domande di iscrizione dovranno essere presentate entro il 28 febbraio
Nella scuola dell’infanzia, in presenza di particolari condizioni (disponibilità di posti, accertamento dell’avvenuto esaurimento di eventuali liste d’attesa), potranno iscriversi anche ai bambini che compiono i tre anni entro il 30 aprile 2010.
“Le ore settimanali previste – si legge nel comunicato –
sono 40 (8 ore giornaliere). A richiesta e in base alle disponibilità si potrà arrivare fino a un massimo di 50 ore”.
Per la scuola primaria si dice che “per le prime classi sarà introdotto l’insegnante unico di riferimento che avrà la responsabilità formativa globale dell’alunno”.
Il comunicato parla anche di modulo di iscrizione “che sarà a disposizione delle scuole” lasciando intendere che alla circolare sarà allegata anche la modulistica necessaria (non si sa però se tassativa o puramente indicativa).
“Al momento delle iscrizioni alle classi prime – chiarisce ancora il comunicato – i genitori possono esprimere, in ordine di priorità, le preferenze rispetto all’articolazione dell’orario settimanale: 24 o 27 ore che sono i due modelli di base”.
“Le famiglie
– si legge infine –
possono scegliere anche il modello a 30 ore (con attività opzionali) e quello a 40 ore (tempo pieno)”.
Un fatto è assolutamente certo:
“per le classi successive alle prime continuano i modelli orari e organizzativi in atto”.
Nella secondaria di I grado ci sarà invece il cosidetto “inglese potenziato”: 5 ore settimanali anziché 3, ma le famiglie che ne fanno richiesta ora non potranno più cambiare neppure negli anni successivi.