Home Archivio storico 1998-2013 Generico La chiesa incoraggia alla tolleranza

La chiesa incoraggia alla tolleranza

CONDIVIDI
  • Credion

A Bagheria, grosso centro del palermitano, si è recentemente conclusa una iniziativa intitolata “Spezziamo il Pane 2006”, promossa dalla Caritas cittadina. Il progetto è nato allo scopo di raccogliere fondi destinati alla costruzione di una scuola materna a Puciosa, in Romania, dove operano le Suore Collegine di Palermo. L’idea ha preso spunto da una duplice esigenza rilevata dalle sorelle che sono attive nel piccolo centro rumeno. La prima, quella di mera sussistenza, trattandosi di un paese molto povero, la seconda, ma non per questo meno importante, quella di educare i bambini alla tolleranza religiosa, in particolare quella tra ortodossi e cattolici, che a Puciosa rappresentano una netta minoranza.
Alcuni panificatori del paese siciliano hanno offerto del pane che è stato distribuito al termine della messa a tutti i partecipanti, in cambio di un’offerta completamente libera, destinata alla realizzazione della scuola. Oltre alla Chiesa Madre, hanno aderito all’iniziativa le parrocchie: S. Antonio da Padova, S. Domenico, S. Giovanni Bosco, Maria SS. Immacolata, S. Pietro Apostolo, Maria SS. del Carmelo, SS. Sepolcro.
La manifestazione, svolta in coincidenza del Corpus Domini, ha avuto un alto valore simbolico. Essa, infatti, non si è ridotta a una classica sfilata ma ha cercato di trasmettere ai partecipanti il concetto che non si può celebrare il Corpo del Signore senza spezzare il pane, cioè senza condividere la vita con gli altri, soprattutto con chi è meno fortunato di noi.