Home Archivio storico 1998-2013 Estero La Commissione Europea richiede interpreti

La Commissione Europea richiede interpreti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Interpreti aggiunti (LA 8- COM/LA/17/99)
Per questa posizione, la Commissione assume diplomati, di livello universitario, che abbiano acquisito una formazione in lingue o in settori come il diritto, l’economia, l’audit e le finanze, le scienze naturali, le scienze politiche e sociali e la tecnologia, che siano altamente qualificati e in grado di dimostrare capacità di adattamento nel corso della carriera. I candidati dovranno poter interpretare verso la loro lingua attiva, a partire da almeno due lingue ufficiali dell’Unione Europea, discorsi spesso complessi.
I candidati devono essere in grado di utilizzare gli strumenti informatici.
I candidati invitati a partecipare devono essere nati dopo il 16/11/1953
I candidati che desiderano partecipare al concorso per interpreti aggiunti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
– una formazione completa da interprete di conferenza ed essere in possesso del diploma relativo, di livello universitario
Oppure
– dopo aver completato un ciclo di studi di livello universitario ed aver conseguito un diploma che da’ accesso agli studi di dottorato, hanno seguito una formazione da interprete di conferenza o hanno acquisito una comprovata esperienza in tale professione

Interpreti (LA 7/6 – COM/LA 18/99)
Per quanto riguarda gli interpreti, la Commissione assume interpreti sperimentati, diplomati, che abbiano acquisito una formazione in lingue o in settori come il diritto, l’economia , l’audit e le finanze, le scienze naturali, le scienze politiche e sociali e la tecnologia, che siano altamente qualificati e in grado di dimostrare capacità di adattamento nel corso della carriera. I candidati dovranno poter interpretare verso la loro lingua attiva, a partire da almeno due lingue ufficiali dell’Unione Europea, discorsi spesso complessi:
– a partire da almeno tre lingue ufficiali dell’Unione Europea in una lingua attiva;
– a partire da almeno due lingue ufficiali dell’Unione Europea in due lingue attive.
I candidati devono essere in grado di utilizzare gli strumenti informatici e devono essere nati dopo il 16/11/1953
I candidati che desiderano partecipare al concorso per interpreti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
– una formazione completa da interprete di conferenza e sono in possesso del diploma relativo, di livello universitario;
oppure:
– dopo aver completato un ciclo di studi di livello universitario ed aver conseguito un diploma che da’ accesso agli studi di dottorato, hanno seguito una formazione da interprete di conferenza;
– hanno acquisito, dopo il diploma universitario, un’esperienza professionale di livello universitario della durata di almeno due anni, di cui 12 mesi come interpreti di conferenza.

Per entrambe le posizioni e’ richiesta la lingua italiana come prima lingua..
L’atto di candidatura per entrambe le posizioni deve essere inviato entro il 16 novembre 1999 alla Commissione Europea.
Per ulteriori informazioni e per consultare la guida dei candidati, si prega di consultare la Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee serie C 290 del 12 ottobre 1999 al seguente indirizzo Internet
http://europa.eu.int/eur-lex/it/oj/index.html

ICOTEA_19_dentro articolo
Preparazione concorso ordinario inglese