Home Archivio storico 1998-2013 Generico La riforma costituzionale

La riforma costituzionale

CONDIVIDI
  • GUERINI

E’ stato approvato dal Consiglio dei Ministri, nella seduta del 16 settembre, in via preliminare, il disegno di legge di revisione della parte seconda della Costituzione.
Ecco le novità previste:

– Il Senato federale della Repubblica, composto da 200 senatori, oltre a quelli assegnati alla circoscrizione Estero ed i senatori a vita. I senatori saranno eletti a suffragio universale e diretto con sistema proporzionale sulla base del criterio di rappresentanza territoriale.
– La Camera dei Deputati ridotta a 400 membri, oltre a quelli assegnati alla circoscrizione Estero.
– Una nuova procedura di elezione del Capo dello Stato.
– Un rafforzamento della figura del Primo Ministro, non più Presidente del Consiglio, con compiti di promozione e coordinamento dell’attività dei Ministri, per i quali assume poteri di nomina e revoca.

Icotea