Home Archivio storico 1998-2013 Riforme La riforma dei licei approda su internet

La riforma dei licei approda su internet

CONDIVIDI
  • Credion

Il nuovo sito allestito per l’occasione è http://nuovilicei.indire.it   

Dal sito è possibile scaricare documenti approvati in prima lettura, commentarli online, articolo per articolo, e, come scrive il Ministero, seguire “il cantiere del cambiamento”.
Un vero cambiamento anche sul fronte del dialogo. Durante le precedenti riforme, infatti, il Ministero non aveva tenuto conto dell’opinione del mondo scolastico e il rapporto tra Viale Trastevere e operatori scolastici si era incrinato, palesemente, in alcuni casi, larvatamente in altri.
Ora il Ministro e governo cambiano rotta. Maggiore ascolto per le proposte che verranno dagli operatori scolastici, cioè da coloro che nella scuola vivono la maggior parte della loro vita.
Abbiamo deciso di aprire al più vasto confronto la riforma dei licei – ha commentato Mariastella Gelmini. Vorremmo che non solo la scuola, ma tutto il Paese, dal mondo della cultura, ai genitori, agli stessi studenti si sentisse coinvolto. Diamo un’opportunità, sfruttando anche gli strumenti del web, di partecipare attivamente al progetto della scuola del futuro”.
Intanto a coordinare tutta l’operazione vi è una “cabina di regia” presieduta dal consigliere Max Bruschi, col compito di “sostenere il processo di riforma valorizzando ogni possibile contributo”.