Home I lettori ci scrivono La Scuola e la Costituzione salvate; dal “taglia e cuci” al settore...

La Scuola e la Costituzione salvate; dal “taglia e cuci” al settore Tessile

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il popolo (ivi compreso quello della Scuola) ha difeso compatto la sua Costituzione (cisi accorge che le Scuole di Stato hanno il difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle Scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata… )

Più i poteri forti e/o dirigenziali “occupano” i Mass Media, più “bombardano” i cittadini di perenni (e vuote) “annunciti”, più ottengono l’ effetto opposto (e meno Male)

Con Expo (dovevamo) “difendere” la c.d. “italianità”, con Alitalia idem, con Telecom idem, con Mediaset (comprata dai Francesi) idem,

ICOTEA_19_dentro articolo

con la “logica” degli iper-Mercati che compra-svendono la intera Umanità… idem

la forza, anche economica, di una Nazione (e la Sua Unità) – a dire il vero – si difendono in un solo modo:

difendendo la Sua propria scuola pubblica (basta aprire il Libri di Storia…per “scoprirLo”) !!!

invece (nella Scuola italiana)… si continua a far imperversare il perenne e gattopardico “Taglia e Cuci”;

non a caso… “a Capo” del Miur (a seguito di un neo-nato – ed ennesimo – “governicchio fotocopia” dalle sempre meno larghe intese “di palazzo” e contro l’ esito popolare delle Urne referendarie)

hanno piazzato” una ex sindacalista del settore tessile con un diplomino (pare) Triennale e non di laurea… (forse in omaggio… all’ Alternanza… Scuola-Lavoro-Istruzione) !!!

Nulla da fare:

lor signori… “comanderanno” anche se prendessero soltanto il 10% dei Voti …

e non difenderanno la scuola pubblica,

bensì solo le banche, i grandi capitali finanziari, gli interessi miliardari (foraggiati con soldi pubblici) di una ristretta ed opulenta “Cabina di Regia” i cui componenti si “tengono per Mano” di grande (e/o larga) intesa pur di restare dentro al Palazzo “copiati ed incollati” a sedie nulla-facenti per i cittadini né per il buon, imparziale e corretto andamento della Res Pubblica e della scuola!!!

Ci si “arrangerà” tra “chiamate e/o titolarità in-dirette”, voucher ai prof. quali “aumenti salariali”, bonus premiali-minimali (ai fedeli di fedeli !), altri referendum su art. 18, mancate Pensioni e Licenziamenti vari, TAR, Tribunali del Lavoro e/o Sacra Rota… e via discorrendo !!!

Tanto (come sempre) arriva Natale, e poi c’è San Remo, dopo è (già) Pasqua, qualche “esamicchio – in – valso – da diplomino”… e prof. in vacanza …

e naufragar non è (per Nulla) dolce… in questo in-finito mare!

Preparazione concorso ordinario inglese